mobilità

Metano e Gpl, la Lombardia cresce più di tutte. I dati sul risparmio (economico e di smog)

La provincia di Brescia è quella in cui il risparmio e il minor inquinamento sono più elevati

Crescono sempre più i distributori di Gpl e metano in Lombardia. A inizio 2013, infatti, erano rispettivamente 384 e 135: sono ora 450 e 179. La Lombardia è la Regine che, tra il 2010 e il 2016, ha visto la maggior crescita di distributori di gas naturale. Un primato che, grazie all'incremento dell'uso dei veicoli alimentati con questi carburanti, ha permesso un risparmio complessivo di 164 milioni di euro, riducendo di 127 mila tonnellate l'anidride carbonica nell'aria.

La provincia più "virtuosa" nell'uso del metano è quella di Brescia (34 mila tonnellate in meno di Co2 e un risparmio di 44 milioni di euro), segue Milano (meno 31 mila tonnellate di Co2, meno 40 milioni di euro). Terza, in Lombardia, è Bergamo. In fondo alla classifica regionale, invece, la provincia di Como, con un risparmio di tre milioni di euro e di duemila tonnellate di Co2. 

Lombardia: obbligo di Gpl e/o metano per le nuove pompe

In Italia è Ancona la provincia che segna la maggior diffusione di veicoli a metano (13,9% del parco macchine), mentre in Lombardia "vince" Mantova (2,59%), seguono Brescia, Cremona e Bergamo, tutte sopra il 2%. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metano e Gpl, la Lombardia cresce più di tutte. I dati sul risparmio (economico e di smog)

MilanoToday è in caricamento