menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pierfrancesco Maran

Pierfrancesco Maran

Milano: progetto "Wayfinding" per facilitare chi si muove a piedi

Il progetto è stato presentato dall'assessore alla mobilità Pierfrancesco Maran

La città di Milano è pronta a lanciare il progetto "Wayfinding", presentato da Pierfrancesco Maran, assessore alla mobilità: un piano di orientamento per chi si muove a piedi che faciliterà i loro spostamenti in città.

Un totem sarà posizionato in 150 luoghi strategici. Si tratta di dispositivo sul quale sarà possibile osservare la propria posizione e trovare i punti più attrattivi, le farmacie, gli accessi per i disabili, i bagni pubblici, i servizi di trasporto e le vie più vicine all'utente e raggiungibili in circa cinque minuti. Il servizio fornito però non sarà interattivo: la mappa sarà statica.

I punti di maggiore concentrazione di questa iniziativa saranno il centro storico, la stazione centrale, i Navigli, la zona Garibaldi e in generale i luoghi di maggiore interesse per Expo.

Questo progetto è stato realizzato sul modello londinese "Legible London", attivo nella capitale britannica dal 2007. 

L'idea è quella di rendere la città più vivibile e accessibile ai pedoni, ma anche ai turisti che arriveranno a Milano per Expo.  Le indicazioni saranno prevalentemente sotto forma di segnaletica in modo da permettere la facile comprensione a tutti, la legenda dei simboli sarà però almeno bilingue.

Il costo dell'operazione è di 500 mila euro complessivi, 3 mila per ogni totem: il prezzo comprende sia l'installazione sia la manutenzione. Il progetto sarà terminato entro aprile 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento