Domenica, 17 Ottobre 2021
mobilità

Dalla Francia arriva Cityscoot, il quinto operatore di scooter sharing a Milano

I mezzi sono attualmente un migliaio in città (tra tutti gli operatori) ma potrebbero presto raddoppiare

Il primo a provarci, a Milano, fu Enjoy. Il gestore del car sharing con le 500 rosse provò a introdursi anche nel mercato meneghino dello scooter sharing, ma fu un sostanziale fallimento. Dopo alcuni mesi abbandonò la partita. Nel frattempo però il Comune di Milano non demorse e aprì un nuovo bando per la condivisione degli scooter, accogliendo altri operatori che ora "affollano" le strade cittadine.

Attualmente ce ne sono quattro, ma presto entrerà in gioco il quinto operatore. Quello nuovo, francese, si chiama Cityscoot, e dovrebbe partire a fine dicembre con 400 scooter che diventeranno 900 nel giro di sei mesi. Gli altri sono Mimoto, Zig Zag, Ecooltra e Govolt.

Mimoto (scooter gialli) ha un'area operativa che si estende fino alla circonvallazione della 90-91 (a nord) oppure poco più oltre (toccando Lambrate, Famagosta e San Siro). Costa 23 centesimi al minuto oppure 6,90 euro all'ora. Zig Zag (scooter bianchi) costa 29 centesimi al minuto oppure 14,90 euro all'ora, e utilizza mezzi a tre ruote Yamaha. Ecooltra è presente in varie città d'Europa e usa scooter elettrici e costa 26 centesimi al minuto ma (come per i concorrenti) sono disponibili pacchetti risparmio. 

Govolt è lo scooter sharing elettrico nero-verde. Costa 20 centesimi al minuto e anche qui esistono pacchetti. Infine, dicevamo, Cityscoot, presente già a Parigi (dove costa 28 centesimi al minuto) e Nizza. Non c'è ancora, sul sito web, una indicazione sul costo d'utilizzo ma non dovrebbe allontanarsi troppo dalla tariffa francese. E, come per gli altri operatori, di sicuro l'area di parcheggio non sarà estesa a tutta la città.

Cityscoot arriverà, si diceva, a 900 unità, mentre Ecooltra, spagnola, che ne ha ora 400, vuole raggiungere quota mille. Sommando agli altri operatori, è facile prevedere che in pochi mesi Milano potrebbe avere circa duemila scooter in condivisione, il doppio di oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Francia arriva Cityscoot, il quinto operatore di scooter sharing a Milano

MilanoToday è in caricamento