menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taxi, il numero unico sarà obbligatorio: approvata mozione in Comune

Tutti dovranno servirsi dello 02.7777

I tassisti di Milano dovranno obbligatoriamente usare il numero unico 02.7777 e, quando sarà pronta, un'app dedicata per smartphone ("Milano in Taxi"), nonché un'app in cui siano integrati tutti gli operatori del trasporto: mezzi pubblici, taxi, bike sharing, car sharing e treni. Lo prevede una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle in consiglio comunale e approvata con venticinque voti favorevoli, tre contrari (Forza Italia) e astenuti (Lega e gruppo misto). 

Patrizia Bedori, consigliera dei 5 Stelle, ha ricordato che l'applicazione integrata con tutte le offerte di trasporto disponibili è già realtà in città come Firenze o Berlino e «aiuta i cittadini a muoversi con più rapidità e facilità». Marco Granelli, assessore alla mobilità, si è detto favorevole alla mozione: «Le proposte indicate - ha commentato - si iscrivono pienamente nell'indirizzo che abbiamo nel Piano urbano per la mobilità sostenibiile e nell'azione che la giunta sta svolgendo con i taxi». E ha ricodato che l'app "unificata" con tutte le offerte di trasporto è già allo studio di Atm.

Il numero unico è stato avviato a partire dal 2016, dopo che il Comune di Milano aveva indetto una gara (vinta da Fastweb) per sostituire le colonnine dei parcheggi taxi con un nuovo sistema centralizzato e informatizzato. La questione era finita al Tar e poi al Consiglio di Stato con la definitiva vittoria di Palazzo Marino. Non nuova anche l'idea dell'app "Milano in Taxi", i cui primi tentativi di sperimentazione risalgono al 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento