Lunedì, 15 Luglio 2024
Green

Pgt, Legambiente: "Bene stralciare aree agricole dal futuro sviluppo urbanistico"

Il commento dell'associazione ambientalista al Pgt in approvazione

«Il consolidamento delle aree agricole periurbane, definitivamente strappate a un destino di trasformazione edilizia, è sicuramente un successo che va riconosciuto alla politica urbanistica milanese recente». Così si esprime dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia, riferito al Piano di Governo del Territorio di Milano in via di approvazione da parte del consiglio comunale.

Secondo Legambiente, il Pgt «"stabilizza" i capisaldi di territorio agricolo e verde che definiscono il confine della città». Per l'associazione ambientalista, «da questi bastioni agricoli  Milano deve sviluppare il parco metropolitano, un progetto che deve essere inclusivo dei comuni circostanti e delle aziende agricole investite in un percorso di ristrutturazione del paesaggio rurale».

Ma Legambiente avverte che «Milano non può più permettersi, come avvenuto negli scorsi decenni, di scaricare sull'hinterland la domanda abitativa legata ai ceti medi e popolari». E chiede una «città accessibile a tutti che sappia integrare nelle azioni di riqualificazione urbanistica il centro urbano e le perifierie in modo da contrastare le disparità sociali e realizzare davvero una città inclusiva». Milano infatti, in un contesto di calo demografico generale, cresce di circa 10 mila abitanti in più ogni anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pgt, Legambiente: "Bene stralciare aree agricole dal futuro sviluppo urbanistico"
MilanoToday è in caricamento