Inquinamento a Milano: la top ten delle piante mangia smog

Coldiretti stila l'elenco di piante in grado di catturare 4mila chili di anidride carbonica in 20 anni di vita

Repertorio

Dopo il blocco del traffico di primo livello, partito il 23 ottobre, Coldiretti Lombardia denuncia la mancanza di verde a Milano e suggerisce la diffusione di piante in grado di catturare le polveri sottili (presenti in città oltre la soglia consentita per diversi giorni a ottobre). Nel capoluogo lombardo il verde per cittadino ammonta a soli 17,9 metri quadri, a fronte di una media italiana di 31,1. Secondo l'associazione ricorrere alle misure di emergenza, quali lo stop ai Diesel, è inutile: di fronte al cambiamento climatico bisogna intervenire in maniera strutturale.

Per contrastare la presenza di polveri sottili nell'aria, dunque, Coldiretti sostiene l'aumento del verde, sia pubblico che privato. In particolare, si legge in una nota dell'associazione, è utile diffondere la presenza di quelle piante "in grado di catturare quasi 4000 chili di anidride carbonica (CO2) nell’arco di vent’anni di vita, bloccando anche le pericolose polveri sottili PM10 e abbassando la temperatura dell’ambiente circostante".

Nella top ten delle 'piante anti smog' stilata dall'associazione sulla base di dati Cnr si trovano l'Acero Riccio, in grado di assorbire fino a 3800 chili di CO2 in vent'anni e di mitigare l'inquinamento in modo efficace, la Betulla verrucosa e il Cerro, che trattengono 3100 chili di CO2, il Ginkgo Biloba, il Tiglio nostrano, il Bagolaro, il Tiglio selvatico, l’Olmo comune e il Frassino Comune, capaci di assorbire fino a 2,8 tonnellate di CO2 nello stesso tempo, e l'Ontano Nero, che 'mangia' 2,6 tonnellate di anidride carbonica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le polveri PM10", spiega Coldiretti Lombardia citando i dati dell’Agenzia Europea dell’Ambiente, "causano ogni anno in Italia circa 80mila morti premature. Una vera e propria emergenza che ha portato diverse regioni del Nord, dalla Lombardia al Veneto, dal Piemonte all’Emilia Romagna ad adottare stringenti limitazioni al traffico e all’uso di combustibili da riscaldamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento