menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Smog, De Rosa (M5S): basta rinvii blocco diesel Euro 4, non strumentalizzare il covid

A parlare è De Rosa, capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lombardia

"Siamo contrari ad ulteriori deroghe, per una misura che doveva essere già introdotta da tempo e che ha già subito ritardi e rinvii". Così Massimo De Rosa, capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Regione Lombardia, in merito alla richiesta delle Regioni del Bacino Padano di un nuovo rinvio del blocco dei diesel Euro 4, che in Lombardia entrerà in vigore il prossimo 11 gennaio.

"L’emergenza dettata dalla pandemia covid – afferma De Rosa – non deve essere strumentalizzata, al fine di allentare le maglie nel contrasto all’inquinamento atmosferico. Anzi, al contrario dovrebbe essere ulteriore stimolo in un’ottica di impegno, per la tutela della salute pubblica e il miglioramento della qualità dell’aria che milioni di persone respirano in Pianura Padana".

"Invece di andare avanti con questo balletto – propone De Rosa – ragioniamo insieme su quali possano essere le soluzioni migliori per incentivare il passaggio, sia pubblico che privato, verso la mobilità sostenibile". 

La pensa come lui Legambiente che in una nota si è espressa così: "Lo stop alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel è vicino e non è più il momento di contrattare ulteriori proroghe"

"La pandemia da covid non è una buona ragione per allentare la guardia sull’inquinamento: entrambi sono da considerarsi, purtroppo, fattori debilitanti e pericolosi per la salute", ha dichiarato Barbara Meggetto, presidente Legambiente Lombardia. "Eravamo già contrari al rinvio proposto da Regione Lombardia ad ottobre, lo siamo ancor più oggi in cui si paventa un ulteriore rinvio. Il superamento dei limiti di ossido di azoto e di polveri sottili ci ha accompagnato nei mesi scorsi anche in situazioni di traffico ridotto. Basta incentivi, basta deroghe e proroghe. La pandemia non deve farci perdere di vista la crisi ambientale e climatica, la salute e il benessere delle persone sono più importanti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento