menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comprare casa a Milano: come scegliere l'immobile, il quartiere e il notaio

Dalla scelta dell'immobile al controllo delle spese in sospeso, tutte le informazioni necessarie prima di acquistare casa

Comprare casa a Brescia: come scegliere il quartiere e il notaio
Se state cercando una casa da comprare, è bene che abbiate innanzitutto chiare alcune informazioni preliminari a questo grande passo. Sapere con esattezza quante stanze si vogliono avere, se si preferisce vivere in città o nell'hinterland, per esempio, sono solo alcuni punti da avere ben chiari prima di procedere all'acquisto di un immobile.

Il primo passo: la scelta del quartiere

Comprare casa a Brescia: come scegliere il quartiere e il notaio
Comprare casa a Brescia: come scegliere il quartiere e il notaio
A seconda delle disponibilità economiche, è bene sapere, a grandi linee, in quale quartiere si vorrebbe vivere: meglio una zona periferica ma in grande crescita, come per esempio la zona della Fondazione Prada, o una casa più piccola in un luogo centrale come i Navigli? A seconda del budget e delle esigenze specifiche sarà più semplice orientarsi verso la scelta giusta.

Il secondo passo: la scelta dell'immobile

Come scegliere la casa ideale? Ne abbiamo parlato in più occasioni, la scelta dell'immobile ovviamente non può prescindere dal prezzo. E' chiaro allora che ci sono certe zone di Brescia (dal centro storico fino alle sue prossimità, come Viale Venezia, oppure le strade in salita verso la Maddalena) dove il costo al metro quadro inevitabilmente s'impenna. Se possibile, comunque, meglio orientare la scelta verso un immobile che sia il più recente possibile (per motivi di ristrutturazione, o di vulnerabilità sismica, tanto per dirne un paio).

Il secondo passo: la scelta dell'immobile

Legata alle proprie esigenze e ovviamente al prezzo, la scelta della casa deve avvenire in modo realistico in base alle proprie disponibilità finanziarie. Se non si dispone di un grande budget, oltre a preferire una zona meno centrale è anche consigliabile optare per una casa di recente costruzione, per motivi di ristrutturazione e, nel lungo termine, di risparmio.

Il terzo passo: informarsi sul venditore

Sembra scontato ma non lo è: il primo passo da compiere quando si cerca casa è quello di informarsi sul venditore, sulla sua affidabilità e sul suo ruolo preciso. Si tratta, per esempio, del proprietario dell’immobile o di un procuratore con regolare mandato? Se si tratta, inoltre, di un acquisto da parte di un’impresa, è molto importante avere la certezza che non sia in atto un fallimento e che quindi non ci siano sequestri sull’immobile.

Quarto passo: il notaio

Considerando che l’acquisto di una casa è certamente una delle operazioni economiche più importanti della vita, lo Stato richiede che il contratto sia stipulato da un pubblico ufficiale imparziale e specializzato sulla materia: il notaio.

Questa figura garantisce infatti che l’acquisto dell’immobile avvenga nel rispetto di tutte le norme di legge. L'acquirente dovrebbe quindi rivolgersi al notaio di fiducia fin dall’inizio delle trattative, prima ancora di firmare proposte di acquisto o contratti preliminari; avere una figura di fiducia al proprio fianco può infatti aiutare a valutare concretamente ogni aspetto dell’operazione da compiere.

Potrebbe interessarti: https://www.bresciatoday.it/guida/casa/comprare-casa-quartieri-notai.html

Potrebbe interessarti: https://www.genovatoday.it/guida/casa/come-comprare-casa.html


 

Potrebbe interessarti: https://www.bresciatoday.it/guida/casa/comprare-casa-quartieri-notai.html

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento