Famiglia Porta Romana / Via Friuli

Quadri, strumenti musicali, calcolatrici: 17mila oggetti smarriti a Milano. Come recuperarli

I dati della prima parte del 2016 nel Comune di Milano

Oggetti smarriti

Come recuperare un oggetto smarrito a Milano? Chiavi, orologi, portafogli, ombrelli, accanto a borse, collane, valigie e libri. Ma anche oggetti di valore come pc, macchine fotografiche e fedi nuziali. E poi, soprattutto, documenti: in cima alla classifica degli oggetti smarriti dai milanesi ci sono infatti 6.100 tra carte d’identità, passaporti e patenti. Dopo le cifre record dello scorso anno - 63mila smarrimenti e circa 20mila restituzioni - dovute all’eccezionale numero di presenze in città per l’Expo, in questa prima parte del 2016 sono stati persi tra strade, parchi, pensiline, tram, autobus, uffici pubblici e negozi circa 17mila oggetti, di cui oltre 3.500 sono stati già restituiti.

A renderlo noto è l’Ufficio Oggetti rinvenuti del Comune di Milano che al civico 30 di via Friuli custodisce gli effetti personali che milanesi e turisti perdono e dimenticano in tutta la città. Dei 6.100 documenti smarriti, più di 1.400 sono già stati riconsegnati ai legittimi proprietari, mentre circa 4.600 rimangono ancora in giacenza. Bancomat, assegni e carte di credito seguono a ruota: su 1.400 rinvenuti, solo 218 sono stati restituiti. 761 sono invece le borse smarrite e sono ancora più di 580 quelle che aspettano in deposito, accanto alle numerose chiavi (547 smarrite, 497 in giacenza), ai duemila portafogli, di cui 434 restituiti, ai 264 occhiali (di cui 240 ancora in giacenza), accanto alle 15 macchine fotografiche (solo 3 sono state reclamate) e ai 54 ombrelli (di cui 7 restituiti).

ECCO A CHI RIVOLGERSI PER GLI OGGETTI SMARRITI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadri, strumenti musicali, calcolatrici: 17mila oggetti smarriti a Milano. Come recuperarli

MilanoToday è in caricamento