Asilo nido a Milano: informazioni sui costi

Le informazioni sulle tariffe per l'iscrizione ai Nidi d'infanzia

Le famiglie dei bambini che frequentano i Nidi d’Infanzia hanno l’obbligo di pagare la tassa di iscrizione e la retta di frequenza, nella misura stabilita dalla Deliberazione di C.C. n. 147 del 21/12/2000. La delibera di Giunta n. 830/2005 stabilisce l’applicazione dell’I.S.E.E. per l’attribuzione delle fasce tariffarie.

Tassa d’iscrizione: la tassa è pari a € 52,00, non rimborsabile. La modalità di pagamento è tramite bollettino postale in distribuzione presso il singolo nido d’infanzia.
 
Quota mensile di frequenza: la mancata presentazione della dichiarazione I.S.E.E. determina l’attribuzione della quota contributiva massima pari a € 465,00 mensili.
 
Valore I.S.E.E. e contributo di frequenza:
 
I.S.E.E. da € 0,00 a € 6.500,00: gratuito
I.S.E.E. da € 6.500,01 a € 12.500,00: € 103,00
I.S.E.E. da € 12.500,01 a € 27.000,00: € 232,00
I.S.E.E. oltre € 27.000,01: € 465, 00
 
In caso di trasferimento di residenza del bambino e della sua famiglia fuori dal Comune di Milano, sarà assegnato un contributo pari a € 619,75 mensili. La famiglia del bambino è tenuta a dare immediata comunicazione alla responsabile del Nido della variazione intervenuta.
 
In caso di presentazione dell’attestazione I.S.E.E. in corso d’anno, la nuova retta decorrerà dal mese successivo a quello di presentazione dell’attestazione stessa.
 
Il periodo di inserimento è considerato parte integrante del servizio, pertanto non sono previste riduzioni della quota anche se la permanenza del bambino al Nido fosse limitata a poche ore.
 
La quota di contribuzione mensile decorre dalla data fissata per l’inserimento.
 
In caso di rinuncia è necessario presentare una dichiarazione scritta al Responsabile del Nido. La famiglia viene esentata dal versamento del contributo mensile a decorrere dal mese successivo a quello di presentazione della rinuncia. In assenza di tale comunicazione le quote mensili saranno comunque dovute.
 
La quota contributiva stabilita per la frequenza alla Sezione Primavera  è pari al 50% della quota assegnata in base alla dichiarazione ISEE presentata. La mancata presentazione della dichiarazione ISEE definisce l’attribuzione della quota mensile pari a € 232,50.
 
Per le eventuali esenzioni e/o riduzioni si rinvia a quanto stabilito nelle Deliberazioni  di Consiglio n. 147/2000 e di Giunta n. 830/2005.
Il versamento della quota avverrà secondo le modalità comunicate dal Servizio.
 
Frequenza nel mese di luglio 
 
I genitori,  entro i termini fissati dalla apposita Circolare, devono comunicare al Responsabile del Nido frequentato dal proprio bambino se non intendono avvalersi del servizio nel mese di luglio; in questo caso nessuna quota contributiva è dovuta per tale mese.
Le famiglie che intendono avvalersi del servizio dovranno compilare l’apposito modulo entro i suddetti termini, specificando se sono interessate alla frequenza per l´intero mese o solo alla prima o seconda quindicina del mese.
Nel caso di frequenza limitata ad una sola quindicina, la quota di partecipazione a carico della famiglia sará pari al 50% della quota assegnata per la frequenza nell´anno educativo.
Sulla base dell´entitá delle richieste, l´Amministrazione organizzerá il servizio accorpando i frequentanti presso Nidi eventualmente diversi da quelli frequentati nel corso dell´anno.
I cambiamenti saranno comunicati alle famiglie in tempo utile.
 
 Agevolazioni
 
per una frequenza pari o inferiore a 5 giorni nel mese, il contributo è dovuto nella misura del 50%;
per il mese di dicembre è prevista una riduzione pari al 50% della quota contributiva assegnata, indipendentemente dal numero di giorni di frequenza del Servizio;
le famiglie che hanno più figli minori che frequentano contemporaneamente i Nidi d’Infanzia, fruiranno delle seguenti agevolazioni:
per il secondo bambino utente del Servizio è dovuto un contributo pari al 30% della quota contributiva assegnata;
per ogni bambino successivo al secondo è dovuto un contributo pari a € 52,00 mensili;
per i bambini minori in affido, la famiglia affidataria dovrà versare un contributo pari al 50% della quota contributiva dovuta.
 
(a cura di Comune di Milano)
 
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento