menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Acconto Imu

Acconto Imu

Acconto Imu: chi deve pagare e gli esentati a Milano

La Tasi resta ferma. Il Consiglio comunale non ha ancora deliberato l'aliquota.

Il Comune di Milano ha pubblicato una mini guida sull'acconto Imu (Imposta municipale propria) 2014. La Tasi resta ferma. Il Consiglio comunale non ha ancora deliberato l'aliquota. 

Sono esclusi dall’imposta: l’abitazione principale di categoria catastale da A2 a A7 e relative pertinenze. Si considera direttamente adibita ad abitazione principale l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata

- Le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari; i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 24 giugno 2008; la casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

- L’unico immobile posseduto e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.

Inoltre: per i terreni agricoli, nonché per quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola, il moltiplicatore e' pari a 75.

Dall'imposta dovuta per l'unita' immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, nonché per le relative pertinenze, si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l'unita' immobiliare e' adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica.

Tutti gli immobili non esclusi dall’imposta (comprese le abitazioni principali di categoria catastale A/1, A/8, A/9 e relative pertinenze) sono soggetti al versamento IMU in acconto, da effettuarsi entro la scadenza ordinaria del 16 giugno 2014, applicando le aliquote e la detrazione in vigore nell’anno 2013. Il versamento del saldo IMU dovrà essere effettuato entro il 16 dicembre 2014, sulla base delle aliquote che saranno approvate dal Consiglio Comunale per il corrente anno.

I codici per il versamento sono i seguenti:

F205 - Comune di Milano 3912 - abitazione principale e relative pertinenze per gli immobili classificati nelle categorie catastali A/1, A/8, A/9 - COMUNE

3914 - terreni  - COMUNE

3916 - aree fabbricabili  - COMUNE

3918 - altri fabbricati  - COMUNE

3925 - immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale  D - STATO

3930 - immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - INCREMENTO COMUNE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento