rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Tasse

Guida alla compilazione del Modello Unico 2011

Ecco chi e come deve compilare il Mod. Unico Persone Fisice 2011. Tutte le informazioni

IL MODELLO UNICO PERSONE FISICHE: COS'E' E CHI DEVE PRESENTARLO

Il Modello Unico Persone Fisiche 2011 permette di presentare insieme la dichiarazione dei redditi e Iva.

Devono presentarlo:

i contribuenti che hanno prodotto redditi e non rientrano nelle condizioni di esonero dal Mod. Unico;

i contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili;

i lavoratori dipendenti che presentano più di un Cud, se l'imposta corrispondente al reddito complessivo supera di oltre 10,33 euro il totale delle ritenute subite;

i lavoratori dipendenti che hanno percepito direttamente dall’Inps o da altri Enti indennità e somme a titolo di integrazione salariale o ad altro titolo, se erroneamente non sono state effettuate le ritenute o se non ricorrono le condizioni di esonero;

i lavoratori dipendenti ai quali sono state riconosciute dal datore di lavoro o ente pensionistico deduzioni dal reddito e/o detrazioni d’imposta (ad esempio, per carichi di famiglia) non spettanti in tutto o in parte

i lavoratori dipendenti che hanno percepito retribuzioni e/o redditi da privati non obbligati per legge ad effettuare ritenute d’acconto (ad esempio, collaboratori familiari, baby-sitter)

i contribuenti che hanno conseguito redditi soggetti a tassazione separata, tranne quelli che non devono essere indicati nella dichiarazione (per esempio, le indennità di fine rapporto, gli emolumenti arretrati, le indennità per la cessazione dei rapporti di collaborazione coordinata e continuativa) quando sono erogati da soggetti obbligati a effettuare le ritenute alla fonte

i lavoratori dipendenti e assimilati ai quali non sono state trattenute in tutto o in parte le addizionali comunale e regionale all’Irpef (il modello Unico va presentato soltanto se l’importo dovuto per ciascuna addizionale supera 10,33 euro)

i contribuenti che hanno realizzato plusvalenze e redditi di capitale da assoggettare a imposta sostitutiva e da indicare rispettivamente nei quadri RT e RM.

COME PRESENTARLO E QUANDO

Il Mod. Unico si può presentare in via telematica diretta, tramite Caf o professionisti abilitati, e infine presso l'Agenzia delle Entrate. In via diretta si può utilizzare il servizio Fisconline, con un codice Pin da richiedere all'Agenzia delle Entrate, o il servizio Entratel se si è tenuti a presentare il Mod. 770 per più di 20 soggetti.

Il Mod. Unico si presenta entro il 30 settembre, ma la dichiarazione con un ritardo inferiore a 90 giorni non si considera omessa: tuttavia, l'Agenzia delle Entrate applicherà una sanzione a partire da 258 euro. Si evita la sanzione se si paga spontaneamente la stessa minima, ridotta a 1/10 (25 euro).

SE CI SONO ERRORI

In caso d'errori, se si è ancora nel termine del 30 settembre (o successivo se rinviato) si può presentare una nuova dichiarazione barrando la casella "Correttiva nei termini". Scaduti i termini, si può comunque presentare una dichiarazione integrativa (a favore o a sfavore) barrando l'apposita casella sul frontespizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida alla compilazione del Modello Unico 2011

MilanoToday è in caricamento