rotate-mobile
Viabilità

Tutto quello che c’è da sapere sul difensore civico

L'ufficio si occupa di verificare la correttezza dell'amministrazione comunale, degli organismi controllati dal Comune e delle aziende che si occupano di servizi alla persona

Il difensore civico tutela l’imparzialità, l’efficienza e la correttezza dell’azione amministrativa del Comune. Si può rivolgere a  questo ufficio chiunque abbia fondate ragioni di aver subito danno da comportamenti o inerzie dell’amministrazione comunale. L’intervento del difensore civico può essere richiesto anche in merito all’attività di enti ed organismi controllati dal Comune (per esempio l’Amsa, l’A2A e Atm), oltre che di aziende di servizi alla persona (Golgi-Redaelli, Pio Albergo Trivulzio).

Il difensore civico interviene solo dopo che l’interessato abbia preso contatti con l’ufficio direttamente coinvolto e non abbia ottenuto risposta soddisfacente in un tempo ragionevole.  Solo in questo caso il difensore chiede i documenti relativi alla pratica in questione e se serve convoca il responsabile dell’ufficio competente.

Quest’ultimo ufficio è tenuto a dargli una risposta entro 15 giorni. Una volta ottenuti i documenti il difensore civico accerta che i procedimenti amministrativi abbiano avuto regolare corso e che siano stati attuati correttamente e tempestivamente. Nel caso in cui questo non sia avvenuto suggerisce agli organismi, agli uffici comunali e alle aziende controllate, eventuali soluzioni ai problemi riscontrati dai cittadini e alle volte chiede agli organi competenti l’esercizio dell’azione disciplinare.

Il difensore civico, invece, non regola le controversie tra privati; non rappresenta il cittadino in giudizio; non interviene nelle scelte politiche dell’amministrazione comunale e in questioni che riguardano le pensioni, la scuola primaria e secondaria, l’istruzione universitaria, la sanità e il rapporto di lavoro dei dipendenti. L’accesso al difensore è gratuito.


Dove e quando incontrarlo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto quello che c’è da sapere sul difensore civico

MilanoToday è in caricamento