Viabilità Via Palmanova

Ecco i nuovi autovelox per fare cassa a Milano: tutti i limiti e dove si trovano

Tutti i particolari

Il nuovo autovelox in via Palmanova (foto Gemme/MilanoToday)

Come ampiamento scritto e anticipato, è stato ufficialmente attivato e installato il nuovo autovelox in via Palmanova. Si trova all'altezza di via Luigi Orione. Il limite è di 70 km/h. Questa macchina fotograferà chi eccede i limiti verso il centro cittadino. Ma, dall'altra parte, ce n'è una gemella.

 

A fine mese, poi, il 30 agosto, si aggiungerà anche il raddoppio dei trappoloni in via dei Missaglia, con, è il caso di dirlo, severissimo - per la tipologia di strada - limite dei 50 km/h all'altezza di via Maduria. Non solo. 

A fine agosto anche via Parri, ennesimo progetto originale di strada ad alto scorrimento, come le altre costruita per smaltire un po’ più velocemente il grande traffico dalla città, potrà contare sul secondo dispositivo, stavolta in direzione del centro: sarà dalle parti di via Spagliardi, vicino alla stazione Bisceglie dell’M1. In autunno.

Per non soffocare gli uffici e richiamare, come successe per mesi nel 2014, gli agenti dalla strada per notificare le migliaia di multe fatte in pochi giorni, a scaglioni saranno operativi gli altri: il 30 settembre due telecamere saranno accese su viale Fulvio Testi, in entrambi i sensi di marcia, all'altezza del cavalcavia ferroviario e via Guarini Matteucci (limite 50 km/h). Il 30 ottobre tocca alle coppia di occhi elettronici pensati per via Virgilio Ferrari, altra arteria veloce a Milano sud, in entrambi i sensi di marcia, tra via Selvanesco e via Campazzino (70 all’ora il limite).

Nuovi autovelox, per il Comune di Milano "non c'è accanimento"

"Non c'è accanimento contro gli automobilisti: spesso i limiti già presenti non vengono rispettati, con grande pericolo di incidenti", scrivono da Palazzo Marino. Ma Quattroruote osserva che, statistiche e dati alla mano, le stradone ad alto scorrimento e senza intersezioni bersagliate dai sensori di velocità non presentano incidenze di mortalità superiori alle altre strade meneghine. Sono perfettamente in linea. Non solo, ricorda il periodico automobilistico: ancora carta canta, e dice che "il 70% delle multe automatiche per eccesso di velocità accertate con i primi sette autovelox riguarda la meno grave delle violazioni: il superamento da 1 a 10 km/h". In sostanza, anche in buona fede e complice carreggiate senza pericoli, vedersi recapitare una multa di oltre 100 euro è facilissimo. Tanto è vero che, qualche mese fa, il consigliere comunale Fabrizio De Pasquale (Per Parisi) avevano commentato: “Mancano sessanta milioni e, oplà, saltano fuori gli autovelox. Le telecamere sono diventate il più grande strumento di politica economica del comune di Milano. Le tasse sono tutte con le aliquote massime e non possono dare gettito aggiuntivo. Così, ci si butta sugli automobilisti con autovelox, Area C e aumenti salati per sostare su strada”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco i nuovi autovelox per fare cassa a Milano: tutti i limiti e dove si trovano

MilanoToday è in caricamento