MilanoToday

"Io dico no" il M5S porta a Cologno il dibattito sul referendum costituzionale

Nella foto il deputato Massimo De Rosa e la consigliera comunale Monica Motta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

ll dibattito in merito al referendum costituzionale è l'argomento che caratterizzerà l'agenda politica nei prossimi mesi. I cittadini saranno chiamati a decidere se modificare, votando , la Costituzione, oppure se respingere, votando NO, il disegno di riforma del ministro Boschi, mantenendo così di fatto inalterato il testo della nostra carta costituzionale.

Scelta determinante per il futuro ordinamento del nostro Paese, scelta che, a prescindere dalle convinzioni personali, deve essere innanzitutto consapevole ed informata. Proprio in quest'ottica il Movimento Cinque Stelle ha organizzato una serie di incontri nel nord Milano. Un: "IO DICO NO Tour", che toccherà i principali comuni dell'hinterland, al fine di argomentare e confrontarsi con i cittadini in merito alle ragioni del "NO". Si parte da Cologno Monzese il 9 settembre si chiude l'otto ottobre a Cinisello Balsamo, passando per Bareggio, Melzo, Sedriano, ma anche Cormano, Bareggio e Cernusco sul Naviglio.

La prima tappa, organizzata grazie alla collaborazione del gruppo locale del Movimento Cinque Stelle guidato dalla consigliera comunale Monica Motta, toccherà proprio il comune di Cologno Monzese. Presso l'Auditorium della Scuola Elementare di via Petrarca, 9 interverranno: il giurista Marco Dal Toso, il giornalista Piero Ricca ed il deputato Massimo De Rosa. L'appuntamento con chi vorrà partecipare ed intervenire nel dibattito è fissato a partire dalle ore 21.00.

"L'invito è rivolto a tutta la popolazione" spiega Massimo De Rosa, portavoce alla Camera del M5S fra i più attivi nel portare il tour nel Nord Milano, "L'aspetto più importante di questi incontri è senza dubbio informare i cittadini. Ognuno è libero e ha il dovere di esprimere il proprio voto secondo le proprie convinzioni, ma il nostro compito è quello di far sì che la scelta dei cittadini sia il più consapevole possibile".

La posizione del Movimento Cinque Stelle sul voto, non lascia spazio a dubbi: "Noi voteremo NO ad una riforma firmata Renzi-Boschi-Verdini, votata da un Parlamento incostituzionale e da una maggioranza retta da accordi posticci. Le ragioni della nostra scelta? Venite ad ascoltarle e a confrontarci nel merito" conclude il proprio appello De Rosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Io dico no" il M5S porta a Cologno il dibattito sul referendum costituzionale

MilanoToday è in caricamento