Jannelli&Volpi: 2 nuovi spazi a milano per i 60 anni del brand di carte da parati

Jannelli&Volpi, leader in Italia nel settore carte da parati e rivestimenti murali, festeggia 60 anni di storia (1961-2001) con l'apertura di 2 nuovi spazi nel cuore di Milano:Jvstudio, dedicato ai professionisti, apre a fine marzo in Via Statuto 21 Jvstore, pensato per il pubblico, aprirà a maggio in Corso Garibaldi 81

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Jannelli&Volpi avvia una vera rivoluzione sulla piazza di Milano: in occasione del suo 60° anniversario (1961-2021) inaugura due nuovi spazi nel cuore del distretto design di Brera a Milano. L’azienda dà quindi vita a una strategia pianificata negli ultimi anni, che rinnova completamente la sua visione per dedicare attenzione, con due spazi agili e mirati, a professionisti e al pubblico. Chiude da giugno la sede di Via Melzo per una radicale trasformazione. Il primo ad aprire, il 30 marzo 2021, è JVstudio: un luogo ideato per accogliere professionisti, che trova sede in Via Statuto 21 con due vetrine su strada. Uno spazio sempre aperto che accoglie, anche su appuntamento, le esigenze progettuali di architetti, designer e realtà che si muovono principalmente nel settore contract, supportando con personale dedicato progetti di ampio respiro, consulenze tecniche personalizzate, sostegno alla ideazione e applicazione dei rivestimenti murali. Il progetto di interior design è di Studio 98, a cura di Clara Bona insieme a Guia Bartolozzi, che hanno ridisegnato gli spazi e scelto i wallcovering che decorano il JVstudio: una prima vetrina con il brand CO.DE by Jannelli, ArmaniCasa Exclusive Wallcoverings Collection e altre collezioni JV. La scelta progettuale di base ruota attorno alla varietà dei rivestimenti murali esposti, che mettono in evidenza alcuni dei supporti della gamma. Questi donano allo spazio una forte personalità dall’impronta cromatica, decorano le pareti e servono da ispirazione per la realizzazione di progetti. Diventeranno, col tempo, moduli adatti a testare e sperimentare le future collezioni. Lo spazio, di circa 150 m2 complessivi, si distribuisce su tre livelli. Al piano terra - dedicato all’accoglienza - vi è al centro un grande tavolo e ai lati moduli d’arredo che ospitano wallcovering e campionari, oltre a due piattaforme digitali led touch per visionare le collezioni e configurare gli ambienti. Il sovrastante soppalco-mezzanino è adibito ad ospitare il dialogo di consulenza one-to-one e, al piano -1 si collocano alcune proposte con l’archivio di cataloghi delle collezioni. Filo conduttore - con lo spazio JVstore che aprirà a maggio in Corso Garibaldi 81 - è il pavimento rosso, un colore deciso che dona carattere ai due luoghi così fortemente connessi. Sono altri i tratti che i due spazi hanno in comune: l’utilizzo della consultazione digitale del catalogo JV tramite lo strumento JVTradeNet (premio all’innovazione a SMAU 2020) al fianco dei cataloghi cartacei, oltre all’esposizione dei wallcovering sui moduli-bandiera. L’offerta che si trova al JVstudio comprende l’intera gamma Jannelli&Volpi: JV Italian Design, JWall, JV License (Marimekko, M.C. Escher, Composition - A tribute to Kandinsky, Leonardo), Sirpi, le due licenze con le Maison di moda - ArmaniCasa Exclusive Wallcoverings Collection e MissoniHome Wallcoverings e CO.DE Contemporary Design by Jannelli.

Torna su
MilanoToday è in caricamento