Martedì, 15 Giugno 2021
MilanoToday

Eicma, la contestazione: "Minacciamo i vostri profitti"

I ragazzi dei centri sociali di Rho hanno attraversato il nuovo polo fieristico di Rho al grido di "occupiamo Fiera Milano"

Una immagine della manifestazione (dal blog Sos Fornace)

"Minacciamo i vostri profitti", "siamo il 99%" e ancora "non pagheremo la vostra crisi, non pagheremo il vostro Expo". Sono questi i cartelloni che hanno imbracciato una una cinquantina di attivisti del centro sociale Fornace e del comitato no Expo mentre attraversavano il nuovo polo fieristico di Rho al grido di: "Occupiamo Fiera Milano".

Una manifestazione che si è svolta durante una giornata di piena, essendo in corso la 69esima edizione di Eicma, Salone della moto. Sul blog del centro sociale si legge che questa azione serviva a "denunciare il licenziamento di oltre trenta lavoratori di Fiera Milano e in risposta agli avvisi di garanzia ad alcuni attivisti del centro sociale Fornace, denunciati dall’ad di Fiera Milano per diffamazione e minacce per i contenuti del blog milano-fiera.net".

I ragazzi del centro sociale non ci stanno e - sempre sul loro blog - affermano: "Noi non abbiamo minacciato nessuno. Abbiamo denunciato e documentato il lavoro nero e il caporalato che dilagano in Fiera, abbiamo costretto Best Union, la società che gestisce i tornelli d’ingresso, a pagare i lavoratori che erano da mesi senza stipendio, abbiamo denunciato gli hotel NH-Fiera per aver scaricato i propri liquami nell’Olona".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eicma, la contestazione: "Minacciamo i vostri profitti"

MilanoToday è in caricamento