Meteo

Maltempo a Milano: la città si è risvegliata sotto un forte temporale, sottopassi allagati

Per il momento Seveso e Lambro restano al loro posto ma sono costantemente monitorati

Tuoni, lampi, pioggia, grandine e buio. Così si è risvegliata venerdì mattina la città di Milano. Le previsioni meteo - stavolta  - non hanno sbagliato e tutta la provincia è stata abbondantemente bagnata da un copioso temporale. 

Sottopassi allagati

Le ripercussioni maggiori hanno riguardato il traffico, molto rallentato in molte zone della città. Alcuni sottopassi sono rimasti allagati a Milano (nelle immagini, quello di viale Rubicone tra Milano e Cormano) e in provincia: come quello in corso Europa a Rho.

Grandinate violente nel milanese

In alcuni comuni del milanese la pioggia ha lasciato spazio anche alla grandine. Ad Arese alcune strade sono state letteralmente ricoperte dal ghiaccio.

Seveso e Labro a rischio esondazione

Per il momento Seveso e Lambro restano al loro posto ma sono costantemente monitorati dalla protezione civile del Comune di Milano. Intorno alle ore 10, il livello del Seveso in via Valfurva è arrivato a circa 3 metri, ma si è evitata l’esondazione.

Un mese di agosto che si conferma ancora una volta ricco di temporali estivi. L'ultimo sabato 25, quando il Seveso è esondato a causa di una sorta di bomba d'acqua. 

Regione Lombardia aveva pubblicato già da giovedì l'avviso di criticità regionale ordinaria (codice giallo) a partire dalle ore 21 del 30 agosto.

Il Comune di Milano ha disposto l’attivazione del COC, il Centro Operativo Comunale, presso il centro di via Drago per graduare l’attivazione del piano di emergenza.

Sarà avviato, sempre a partire dalle 21, il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e del radar a cura della protezione civile del comune di Milano. Allertate anche le squadre della protezione civile, della polizia locale e di MM.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo a Milano: la città si è risvegliata sotto un forte temporale, sottopassi allagati

MilanoToday è in caricamento