Bomba di caldo a Milano, la colonnina di mercurio schizza verso l'alto: scatta l'allerta

Secondo l'Aeronautica militare nella giornata di venerdì si registreranno circa 36 gradi in città

Immagine repertorio

È un fine luglio bollente a Milano ma le giornate più calde devono ancora arrivare. In città, secondo quanto riportato dal portale dell'Aeronautica Militare, la colonnina di mercurio arriverà fino a 36 gradi nella giornata di venerdì 31 luglio. Tutta colpa di un anticiclone africano che sta portando temperature roventi su tutta l'Italia, fenomeno meteorologico che farà volare i termometri fino a 40 gradi in alcune zone della Toscana.

E Il grande caldo ha fatto scattare l'allerta del ministero della salute. Nella giornata di mercoledì 29 luglio l'alert è giallo (primo livello su una scala da zero a tre) e non cambierà per la giornata di giovedì 30 luglio mentre salirà ad arancione (secondo livello) nella giornata di venerdì 31 luglio.

Allerta arancione: le raccomandazioni

Il ministero della salute pertanto consiglia di:

  • evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde della giornata (tra le 11.00 e le 18.00);
  • evitare le zone particolarmente trafficate, ma anche i parchi e le aree verdi, dove si registrano alti valori di ozono;
  • evitare l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata;
  • trascorrere le ore più calde della giornata nella stanza più fresca della casa, bagnandoti spesso con acqua fresca;
  • utilizzare correttamente il condizionatore e il ventilatore;
  • trascorre alcune ore in un luogo pubblico climatizzato, in particolare nelle ore più calde della giornata;
  • indossare indumenti chiari, leggeri, in fibre naturali (es. cotone, lino), e ripararsi la testa con un cappello leggero di colore chiaro e usa occhiali da sole;
  • proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo
  • bere liquidi, moderando l’assunzione di bevande gassate o zuccherate, tè e caffè. Evitare, inoltre, bevande troppo fredde e bevande alcoliche;
  • seguire un'alimentazione leggera, preferendo la pasta e il pesce alla carne ed evitando cibi elaborati e piccanti; consumare molta verdura e frutta fresca;
  • fare attenzione alla corretta conservazione dei farmaci, tenendoli lontano da fonti di calore e da irradiazione solare diretta;
  • se l’auto non è climatizzata evitare di mettersi in viaggio nelle ore più calde della giornata (ore 11.00-18.00) e non dimenticare di portare sufficienti scorte di acqua in caso di code o file impreviste;
  • non lasciare persone non autosufficienti, bambini, anziani e animali, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole.

Bomba di caldo poi i temporali

Ma il caldo potrebbe avere vita breve: tra sabato e domenica 2 agosto l'alta pressione, infatti, verrà lievemente fiaccata da correnti più instabili di origine atlantica che, soprattuto nel Nord Italia, potrebbe dare origine a temporali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento