menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La 'madonnina' con la luna di domenica (foto Luca Bisceglia)

La 'madonnina' con la luna di domenica (foto Luca Bisceglia)

Milano, arriva la 'luna di ghiaccio': lo spettacolo da non perdere

La luna piena di lunedì 30 novembre è anche detta 'luna del castoro'. Ecco perché

Si chiama 'luna di ghiaccio' ma anche 'luna del castoro' ed è la luna piena che si vedrà nella serata di lunedì 30 novembre. Questo fenomeno - come spiega 3b Meteo - è molto particolare perché è raro che un plenilunio si verifichi al passaggio dall'autunno meteorologico all'inverno meteorologico (il 1° dicembre).

Proprio a causa della particolare congiuntura la luna piena di lunedì sera, che apparirà più grande del solito e di un bianco candido, si chiama in due modi diversi. 'Luna di ghiaccio' (o 'full frost moon'), perché è la prima, piena, del periodo invernale (con temperature più rigide); e 'luna del castoro' (o 'full beaver moon'), perché nella tradizione statunitense coincide con il periodo, verso fine novembre, in cui venivano messe trappole per i castori prima che le paludi congelassero, così da far scorta di pellicce per l'inverno. Un'altra spiegazione vuole invece che il nome 'luna del castoro' sia un'invenzione dei nativi americani che la associavano al periodo in cui i castori finiscono di creare le loro tane con rami e fango e si preparano all'inverno.

La luna piena del ghiaccio quest'anno è stata affiancata anche da un vero e proprio evento astronomico. Un'eclissi penombrale, la quarta eclissi del 2020, si è verificata nella mattinata ma è risultata visibile solo in nord e sud America, Australia e in alcune parti dell'Asia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento