Meteo Isola / Piazzale Lagosta

Allerta rossa per esondazione Seveso e Lambro a Milano, l'allarme del comune

Allerta rossa in città. La situazione più critica prevista dopo le due di notte

I fiumi spaventano Milano. A causa dei violenti temporali che da ore imperversano sulla città della Madonnina, e sui comuni a nord, il capoluogo teme di dover fare nuovamente i conti con le esondazioni del Lambro e del Seveso, che rischia di mandare di nuovo sott'acqua la zona di Niguarda. 

I timori sembrano più che concreti, tanto che per la notte tra domenica a lunedì per Milano sono in vigore un'allerta rossa, elevata, per rischio idrogeologico, un'allerta arancione, moderata, per rischio idraulico e un'allerta gialla, ordinaria, per temporali e vento forte.

"La massima allerta per pioggia e vento è prevista tra le ore 21 e l'una del mattino di martedì 5 ottobre. Massima attenzione quindi in caso di permanenza nelle zone alberate", l'allarme che palazzo Marino ha affidato a una nota diffusa poco dopo le 19.30.

"Tra le 2 e le 7, invece, le piogge saranno molto intense sulle province a nord di Milano - Lecco, Como, Varese -, provocando possibili ondate di piena con rischio concreto di esondazione dei fiumi Seveso e Lambro", hanno sottolineato dal comune. Per questo "resta aperto in permanenza il Coc, centro operativo comunale, e dalle 21 tutte le squadre sono dislocate nelle zone a rischio esondazione, mentre sono in atto verifiche sulle caditoie e i sottopassi ed è già stato lanciato il sistema di allerta ai cittadini, ai commercianti e agli ambulanti del mercato di piazzale Lagosta". E le prime azioni sono già state intraprese, con le comunità del parco Lambro evacuate e il divieto, deciso dal comune, di sostare nelle zone del Lambro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta rossa per esondazione Seveso e Lambro a Milano, l'allarme del comune

MilanoToday è in caricamento