Auto e moto

Come guidare la moto sull'asfalto bagnato

Dalla guida con delicatezza all'attenzione in curva, ecco alcune dritte per guidare la moto in totale sicurezza anche in caso di pioggia

Se siete amanti della moto ma il tempo estivo di Milano vi gioca brutti scherzi, leggete in questa guida alcuni consigli su come guidare in totale sicurezza la vostra moto.

. Guidare con delicatezza

Eh sì, sicuramente guidare con delicatezza aiuta molto in caso di frenate improvvise. E' sempre sicuro, infatti, iniziare a frenare con largo anticipo, in modo da arrivare prima dell’inizio delle curve già con la velocità adatta ad affrontare la svolta.

. Rispettare la propria corsia in curva

Regola sempre fondamentale: in curva non bisogna mai invadere la corsa di senso opposto. Molto meglio (e più sicuro) stare larghi in ingresso, avvicinarsi al margine interno a centro curva e, infine, allargarsi con la moto in uscita.

. Attenzione alla strada

Ultima regola, ma non questo meno importante: prestare attenzione alla strada. Soprattutto in città infatti, tra pavé, rotaie e strisce pedonali, occorrono mille occhi per chi guida una moto. Buona norma è prestare attenzione anche ai cambi di asfalto, perché può capitare di trovarsi su un asfalto ottimale e poi, nel giro di pochi secondi, finire su uno più scivoloso

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come guidare la moto sull'asfalto bagnato

MilanoToday è in caricamento