rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
MilanoToday

"ombre e sussurri" ll dialogo bi-personale che vede protagonisti marzia ratti e saito hiroyuki.

Inaugurazione a Milano, mercoledì 12 dicembre, ore 16, Centro culturale “ChiAmaMilano”, via Laghetto 2.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Mentre a Bergamo continua a riscuotere successo la personale di Marzia Ratti all'agenzia viaggi Ascot Travel (fino all'1 gennaio 2024), a Milano, della stessa artista, il 12 dicembre si apre la mostra Ombre e sussurri- il Dialogo Bi-Personale che vede protagonisti Marzia Ratti e Saito Hiroyuki. Quando due culture distanti si sfiorano… inizia un dialogo… L’arte si trasforma in un ponte tra Giappone e Italia. Le poetiche creative di Marzia Ratti e Saito Hiroyuki si intrecciano dando l’opportunità di comprendere la storia di due Mondi testimoni di storie narrate che da sempre ci hanno affascinato, due universi che vivono da l’arte del secondo dopo guerra in modo essenzialmente diverso, ma ancora una volta la diversità non diventa ostacolo, ma tramite per Crescere e Conoscere. Marzia Ratti è la ‘firma’ delle installazioni ‘Not For Sale’, tra le quali le Bio-Bag, borse griffate contenenti feti umani (riproduzioni) nel liquido amniotico (di resina) che suscitarono tanto scalpore nel 2022.I suoi feti, o moderni puttini, sono un indice puntato sul futuro dell’umanità, tra sfide sociali, tecnologiche e perfino sanitarie: viviamo l’inizio di un domani di cui Marzia Ratti intende esortarci ad essere protagonisti e non pedine. Forme, colori e materiali conquistano i sensi. La sua arte è ‘viva’, provoca la discussione, instilla punti interrogativi, una ‘poetica’ distopica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"ombre e sussurri" ll dialogo bi-personale che vede protagonisti marzia ratti e saito hiroyuki.

MilanoToday è in caricamento