Sabato, 16 Ottobre 2021
Partner

Fatturazione elettronica obbligatoria: vantaggi e doveri per gli utenti

Come si adatteranno le aziende e i lavoratori autonomi al cambiamento?

Alzi la mano chi ha già capito tutto della fatturazione elettronica! E ora la alzi chi pensa che la propria attività ne trarrà benefici! Vedo ben poche mani alzate… forse perché la legge che impone l’obbligo di fatturazione elettronica ai privati con partita IVA, non è stata spiegata a dovere? O perché è ancora tutto molto confuso, persino nella testa degli stessi che l’hanno voluta e approvata?

Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza. 

È vero, dal 1° gennaio cambia tutto, ma non è detto che sia un male, forse siamo solo troppo pigri per informarci a dovere o per allontanarci dalle nostre routine lavorative che prevedono di fare la nostra bella fatturina cartacea il giorno tot del mese, spedirla al cliente di turno con una e-mail o addirittura dentro una busta affrancata, che sarà pure vecchio stile, ma rimane sempre il metodo più sicuro per chi non si fida della tecnologia.

Dicevamo, cambia tutto e possiamo farci poco, in quanto è la legge che ci impone il dovere di progredire, di adeguarci a un sistema più evoluto, più veloce, più semplice e anche più conveniente. E… sì, sarà basato sulla tecnologia.

INT-1_43715413_M-2

Come funziona? È presto detto: chi sarà toccato dalla nuova normativa sono i soggetti privati titolari di partita IVA residenti in Italia, quindi aziende, PMI, liberi professionisti, commercianti e artigiani (minimi e forfettario esclusi). Essi dovranno necessariamente munirsi di un software, simile a quelli che già vengono usati per la contabilità, ma con parecchie funzionalità in più, che permetterà loro di creare fatture nel nuovo formato XML, l’unico accettato e riconosciuto dal Sistema di Interscambio (SdI), lo snodo centrale da cui passeranno tutte le fatture elettroniche emesse e ricevute. Nello SdI a ogni fattura verrà associato un codice alfanumerico che la contraddistinguerà e successivamente questa verrà inviata al software o alla PEC del destinatario che potrà a sua volta gestirla e archiviarla sempre in formato elettronico. Eliminato qualsiasi supporto cartaceo, verrà quindi gestito digitalmente tutto il processo di fatturazione attiva e passiva.

Vi chiedete come tutto ciò influirà sul vostro lavoro? Prima di tutto vi farà risparmiare tempo e denaro. Sono risparmi generati dalla maggiore efficienza, dal minor impiego di manodopera per il data entry e di cancelleria e dalla dematerializzazione dei processi di gestione dei documenti. Nella sostanza l’intero ciclo attivo e passivo delle fatture beneficerà di maggiore praticità, derivata dal mutare di prassi, procedure operative e dell’ambiente di lavoro stesso, ora digitale. A livello collettivo poi la fatturazione elettronica tra privati promuove maggiore efficienza nei processi di verifica così da attestare la reale esistenza delle fatture e contrastare l’evasione fiscale.

img3-3

Certo, per rendere veramente ottimizzato il proprio lavoro sarà necessario utilizzare uno strumento che unisca semplicità, flessibilità e completezza, le quali, aggiunte alla convenienza, possono realmente portare i benefici suddetti. Tra i tanti software in commercio, si distingue quello di Aruba, società di grande esperienza nella gestione di data center, che dispone di un network europeo in grado di ospitare oltre 200.000 server. In Italia Aruba è la prima società per i servizi di data center, hosting e domini, cloud, e-Security e servizi certificati.

Come si è approcciata Aruba alla nuova normativa sulla fatturazione elettronica? Proponendo un’applicazione online, così da sollevare il cliente dal peso di dover caricare i propri terminali con software e programmi ingombranti. Fatturazione Elettronica di Aruba è un’applicazione semplice da usare ed estremamente intuitiva, che riesce a unire strumenti di automatizzazione nella compilazione e nel calcolo delle fatture, alla possibilità di personalizzare in totale libertà e modificare in itinere e manualmente le impostazioni predefinite. Fornisce un servizio completo che permette di gestire a 360° il processo di generazione, trasmissione, ricezione e conservazione delle fatture elettroniche, in linea con la più recente normativa di riferimento.

ARUBA_IMG-2

Creare fatture in meno di un minuto sarà possibile grazie all’interfaccia user friendly di Aruba, che guida costantemente l’utilizzatore, al calcolatore automatico di importi, rate e scadenze e all’accurato sistema di verifica che segnala inesattezze ed errori. Il tutto pensato per poter essere gestito e visualizzato con estrema semplicità e chiarezza dal pannello del servizio. Basta inserire i pochi dati della fattura e dare l’ok. L’applicazione farà il resto, generando il documento nel formato XML, trasmettendolo allo SdI, che a sua volta provvederà a inviarlo ai fornitori. Da fornitori, invece, quando riceverete la fattura elettronica, potrete decidere se accettarla o meno e, in seguito, archiviarla digitalmente e, se necessario, esibirla in caso di accertamenti fiscali.

Come detto, scegliere Aruba significa gestire tutto il processo di fatturazione elettronica da un'unica applicazione online, in pochi minuti e risparmiando spese a questo punto divenute superflue. Significa semplificare il proprio lavoro, ottimizzando tempi e risorse e delegando a qualcun altro il grosso del lavoro.

Con l’anno nuovo cambia tutto! Ora potrete dire: “Sono pronto!”. Perché, in fondo, essere pronti al cambiamento sarà il vostro unico dovere!
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatturazione elettronica obbligatoria: vantaggi e doveri per gli utenti

MilanoToday è in caricamento