rotate-mobile
Partner

Ecco chi c'è dietro l'enorme statua che ha fatto il giro di Milano: Huawei

Un'innovativa campagna che ha coinvolto Milano, Napoli e Bari

Il silenzio è stato spezzato: con un comunicato stampa, infatti, Huawei ha sorpreso tutti svelando  l’obiettivo dell'iniziativa.

L'istallazione fa parte della nuova campagna I AM WHAT I DO, lanciata oggi da Huawei in occasione dell’arrivo in Italia del suo ultimo device HUAWEI Mate 10 Pro, il primo smartphone con intelligenza artificiale integrata.

I AM WHAT I DO racconta le storie di chi, grazie all’innovazione tecnologica, ha saputo raggiungere i propri traguardi professionali contribuendo a migliorare concretamente la vita delle persone.

3 statue sono state realizzate in altrettante città d'Italia: Milano, Bari e Napoli.

A Milano la statua trasportata in giro per la città è stata dedicata a Massimo Ciociola, CEO e founder di Musixmatch. Ciociola ha creato il più grande catalogo online di testi di canzoni, definito da Mark Zuckerberg “una delle realtà imprenditoriali italiane più interessanti e promettenti del panorama digital”. L’app consente di visualizzare, mentre le si ascolta, i testi delle canzoni sul proprio smartphone oltre che di riconoscerle. 

IMG_5824-2

Ettore Patriarca, Marketing Director Huawei CBG Italia ha commentato: “La campagna I AM WHAT I DO è una celebrazione di quelli che noi abbiamo definito eroi di domani, imprenditori e imprenditrici che, grazie ad un utilizzo smart della tecnologia, hanno saputo esprimere il proprio potenzionale e realizzare progetti utili anche per la collettività. Abbiamo scelto di dare spazio, quindi, a Massimo Ciociola, Monica Calicchio e Diva Tommei, riconoscendo in loro valori che sono alla base della nostra identità".

Monica Calicchio è invece la protagonista della statua situata presso la Rotonda Diaz, a Napoli. Monica ha fondato Tailoritaly, la prima piattaforma online per personalizzare e acquistare capi di abbigliamento Made in Italy e riceverli direttamente a casa propria.

In Largo Giannella a Bari, Huawei dedica la statua a Diva Tommei, unica italiana a essere indicata dal sito Eu Startups tra le giovani imprenditrici più promettenti d’Europa. Diva ha inventato Caia, una speciale lampada a forma di sfera capace di intercettare la luce del sole per illuminare le stanze delle proprie abitazioni (fino a 47mq) direttamente con la luce naturale.

Segui l'iniziativa online con gli hashtag:

#EROIDIDOMANI #MAKEITPOSSIBILE #HUAWEIMATE10PRO

e scopri il primo Smartphone che utilizza l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco chi c'è dietro l'enorme statua che ha fatto il giro di Milano: Huawei

MilanoToday è in caricamento