Partner

Linate torna in pista. Quasi terminata la prima fase del processo di rinnovo

Mentre viene confermata la riapertura ad ottobre, arrivano alcuni numeri sull’operazione

A vederlo vuoto, si fa fatica a credere che Linate sia l’aeroporto più piccolo di Milano. Una pista così vuota la si può vedere solo ogni 20 anni, quando (per legge) deve essere rinnovata.

Immaginate una distesa di finissimo asfalto lunga 2400 metri e larga 60, distesa all’interno di un’area di 350 ettari. 3,5km quadrati. Il Vaticano entrerebbe 8 volte qui.

In questi giorni non si sente il frastuono dei 300 aerei che su base giornaliera accarezzano la pista. Ma girano 800 mezzi terrestri coinvolti nei lavori, in un cantiere aperto 24h/24 dove sono presenti minimo 150-200 persone contemporaneamente.
Quindi non è che sia diventata l’oasi del silenzio.

DJI_0664_D2-2

Il lavoro fatto sulla pista è decisamente visibile, e i tecnici spiegano che sarà percepito anche durante l’atterraggio. Le estremità, che accolgono l’arrivo degli aerei, sono state riconcepite. I precedenti lastroni di calcestruzzo sono stati sostituiti con un asfalto anti-frammentazione, elastico e più sicuro. 

Quindi i passeggeri non sentiranno più quel rumore sordo e ritmico del carrello che urta le giunture tra le lastre che erano di cemento. 

Il rifacimento della pista è stato svolto con un occhio anche alla sostenibilità ambientale. I blocchi provenienti dalle demolizioni sono stati triturati e utilizzati per creare il fondo profondo della pista.

DJI_0785-2

Il cantiere non si basa solo sulla pista, ma ingloba quello che era “il corpo F”, che era alto 2 piani. Il progetto prevede la sua demolizione (già avvenuta), e il rimpiazzo con un innovativo edificio molto più grande ed utile, che dia anche continuità estetica alle facciate disegnate da Aldo Rossi. Ma per vedere questa meraviglia operativa, bisognerà attendere il primo semestre del 2021. Fino ad allora, un prefabbricato già pronto ne anticiperà i servizi.

In contemporanea, nella stessa area si sta costruendo un innovativo sistema di smistamento bagagli che automatizzerà i controlli di sicurezza e garantirà una sicurezza totale.

Linate sarà un vero diamante per Milano. Ed era questa la volontà, considerando i 38 milioni di investimento sul progetto.

Il primo volo di questa nuova era partirà il 27 ottobre. Avete già comprato i biglietti?
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linate torna in pista. Quasi terminata la prima fase del processo di rinnovo

MilanoToday è in caricamento