La prevenzione, un valido strumento a servizio della salute

Stili di vita corretti e screening periodici sono alla base della prevenzione e della diagnosi precoce. Fondamentale, quindi, avvalersi dell’aiuto di professionisti

Sono sempre più numerosi gli studi che indicano la prevenzione come utile strumento nel mantenimento di un buono stato di salute.
Ascoltare i segnali del proprio corpo, prendersene cura, verificarne l’efficienza sono piccoli gesti che dovrebbero rientrare nella routine di ognuno, così da mantenere uno stato costante di benessere.
È quindi fondamentale che ogni individuo prenda coscienza di ciò, attivandosi per preservare la propria condizione con comportamenti virtuosi e screening periodici.

Pochi accorgimenti e controlli periodici per una migliore qualità della vita

Per fare prevenzione, il primo passo consiste nel cercare di ridurre tutti quei fattori di rischio che potrebbero favorire l’insorgere di patologie quali quelle cardiovascolari,  dislipidemiche e oncologiche. La prevenzione primaria, fatta dall’adozione di un corretto stile di vita, consiste quindi in un’alimentazione sana ed equilibrata, in una regolare attività fisica, poco alcool e niente fumo. Se, dunque, è importante agire sulle proprie abitudini quotidiane, parallelamente è fondamentale monitorare il proprio stato di salute attraverso indagini che possono identificare forme di tumore iniziali, e quindi ben curabili o, individuare in tempo lesioni precancerose che, rimosse, non potranno evolvere in tumori maligni.

Nel corso degli ultimi decenni, tali controlli hanno permesso di modificare la storia naturale di alcune malattie. Solo per fare alcuni esempi: lo screening mammografico per evidenziare precocemente eventuali tumori alla mammella, il test HPV per rilevare il Papilloma Virus, principale responsabile del tumore della cervice uterina, l’esecuzione del PSA per la diagnosi precoce del carcinoma prostatico, il sangue occulto per la prevenzione del tumore al colon o la colonscopia per la diagnosi precoce o addirittura la rimozione delle lesioni precancerose.

Un valido supporto per la prevenzione

Per effettuare un’efficace prevenzione e diagnosi precoce, è bene rivolgersi a professionisti in grado di supportare la persona nel mantenimento dello stato di buona salute, prendendosi cura del paziente a 360 gradi.
Ed è questo il proposito e la priorità del Centro Diagnostico Italiano che mette al primo posto l'individuo e le relative sue necessità. Nata a Milano nel 1975, questa struttura sanitaria ambulatoriale è specializzata in prevenzione, diagnosi e cura in regime di day hospital.

Dispone di 29 Centri, distribuiti sul territorio lombardo e si avvale dell’aiuto di oltre 1.000 professionisti tra medici specialisti, tecnici sanitari, infermieri e impiegati. Il Centro Diagnostico Italiano amplia continuamente la gamma di servizi e prestazioni offerti, garantendo al contempo professionalità, competenza e tecnologie all’avanguardia.

Parliamo, solo per citarne alcune, di mammografi digitali con tomosintesi, di TC/Pet, di sequenziatori di DNA, di Cyberknife per il trattamento radiochirurgico dei tumori, di Risonanza Magnetica Nucleare. In particolare, CDI dispone di 5 apparecchiature di Risonanza Magnetica, di cui due completamente aperte: in tal modo, possono sottoporsi all’indagine diagnostica anche pazienti claustrofobici, giovani o anziani che soffrono il fastidio dello spazio ristretto, bambini anche molto piccoli, obesi.


Fiore all’occhiello in ambito di prevenzione è il CDI Check, il check up personalizzato, un percorso clinico, svolto sotto la tutela dello specialista coordinatore internista, che consente una reale personalizzazione dell’iter diagnostico. A questo si aggiungere il Percorso donna, un check up al femminile, dove un tutor medico indirizza le pazienti ad effettuare visite ed esami necessari in base alle fasce di età e alle patologie pregresse.

Un nuovo Centro al servizio della comunità

Per adempiere alla sua mission di prevenzione, il Centro Diagnostico Italiano opera costantemente al miglioramento della sua offerta, a livello di eccellenza clinica, innovazione e capillarità sul territorio.
Ecco perché, nel rispetto dei propri propositi, recentemente, ha aperto il nuovo poliambulatorio CDI Bionics Navigli.
Per avere un’idea di come è strutturata la nuova sede, è possibile guardare il video di presentazione dedicato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il poliambulatorio CDI Bionics Navigli si propone di offrire i servizi più utili alle persone: tutte le visite ed esami specialistici, la genetica, il check up, la Risonanza Magnetica, l’odontoiatria, la fisioterapia e l’endoscopia digestiva.

Il poliambulatorio si trova accanto al punto prelievi accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale ‘CDI Navigli’, inaugurato lo scorso novembre, dove, tra gli altri test, è possibile effettuare il tampone Covid-19 Express.

CDI Navigli si trova in via Viale Liguria 23 a Milano ed è facilmente raggiungibile sia con la Linea 2 della Metro (fermata Romolo) che con il filobus linea 90/91 (fermata viale Liguria).

Per rimanere aggiornati in merito alle attività del CDI, è possibile seguire la pagina Facebook.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Zona arancione (anche rafforzata): le faq aggiornate a marzo per capire cosa si può fare

  • Zona gialla: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

  • Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

  • Lombardia da oggi in zona arancione: nuovi divieti. E c'è un altro comune in zona rossa

  • Entra in vigore il nuovo Dpcm, le regole per zona: rossa, arancione (rinforzata) e gialla

  • Zona arancione "rinforzata" in Lombardia per una settimana: 10 Comuni Milanesi coinvolti

Torna su
MilanoToday è in caricamento