Quest’anno la Milano Design City sarà rivoluzionaria e sostenibile

Muoversi in città: l’auto perfetta

Scendete nelle strade, gente, perché lei è tornata! La Milano dello stile, la Milano del design, la Milano dell’innovazione riparte con la settimana più creativa dell’anno. Insomma, la città della Madonnina si mette in mostra anche quest’anno con la Milano Design City.

Un’edizione, questa del 2020, particolarmente elettrizzante, perché se è vero che i tempi cambiano, è anche vero che la città non smette di adeguarsi e rinnovarsi. E oggi è arrivato il tempo dell’elettricità e della rivoluzione sostenibile della mobilità urbana.

Evoluzione e sostenibilità - AMI-3

Evoluzione di una città sostenibile

Una rivoluzione a cui si è giunti per gradi a Milano e nella Penisola. Il primo passo lo hanno fatto le City Cars e il carsharing, fornendo soluzioni concrete al problema del traffico e dei parcheggi. Poi c’è stato il ritorno in grande stile dei monopattini che hanno riconquistato il target dei non patentati (e non solo), per la praticità di movimento nel traffico cittadino e, infine, è arrivata la tanto sospirata svolta elettrica, alla quale si sono subito adeguati mezzi pubblici, scooter, bici, monopattini e case automobilistiche con i loro modelli storici. Una novità che ha dato sicuramente un segnale forte in ottica ecosostenibile e alla quale non poteva che far seguito l’ultima rivoluzione, la più grande di tutte, quella che prende il meglio dalle precedenti e le fa sue: nuova Ami-100% ëlectric, una quattroruote ultracompatta, elettrica al 100% e accessibile anche alle nuove generazioni urbane, sin dai 14 anni.

Time to be my AMI-2

It's Time To Be My AMI

È Citroën a farsi promotrice indiscussa del cambiamento e a rendere l’elettrico a quattro ruote realmente accessibile a tutti, partecipando alla Milano Design City con “TIME TO BE MY AMI”, un’esposizione immersiva dedicata a questo innovativo oggetto di design su strada. Ad attendere i visitatori, dal 3 al 11 ottobre, presso lo Spazio Quattrocento di via Tortona 31, un concept-space giocoso e tecnologico che li immergerà nel nuovo mondo di Ami-100% ëlectric, coinvolgendoli alla scoperta di un veicolo unico che offre, in 2,41 metri di lunghezza e 1,39 metri di larghezza, la soluzione definitiva e moderna ai grandi e fondamentali bisogni di mobilità urbana.

Agilità e rispetto dell'ambiente - AMI-2

Agilità e rispetto dell’ambiente

Con un diametro di sterzata di soli 7 metri Ami garantisce fluidità nei percorsi cittadini e grande semplicità di posteggio e, grazie al motore 100% elettrico, è assicurata un’autonomia a zero emissioni di 75 km e una velocita massima di 45 km/h. La Batteria da 5,5 kWh di Ami, dotata di cavo elettrico a bordo, si ricarica comodamente da una normale presa domestica da 220 V in sole 3 ore.

comfort e stile - AMI-2

Comfort e stile

Piccola all’esterno, ma grande all’interno, Ami permette a due persone, sedute una accanto all’altra, di spostarsi comodamente in città, in un ambiente confortevole e luminoso, grazie anche al tetto panoramico di serie, e nel quale ogni spazio è sfruttato al meglio. All’esterno, dimensioni, volumi e design sono qualcosa di mai visto prima: dai proiettori su due livelli, fino alle ruote da 14” posizionate all’estremità della carrozzeria, passando dalle ampie superfici vetrate e dalle portiere ad apertura differenziata, tutto in Ami urla anticonformismo. La possibilità di personalizzarla a piacimento grazie alle 6 versioni proposte e alle 4 tonalità di colore, poi, si concretizza ulteriormente nella vasta scelta di accessori che il cliente potrà installare da sé, in pieno stile “Do it Yourself”.

Accessibilità Green - AMI-2

Accessibilità a tutti e un’occhio alle nuove tendenze green

Insomma, una manna dal cielo per le nuove generazioni urbane, perché Ami-100% ëlectric si può guidare sin dai 14 anni semplicemente con il patentino AM. Questo fa di lei un oggetto veramente rivoluzionario, perché, se da un lato permette agli over 14 di evolvere, potendo finalmente guidare e spostarsi agevolmente in città su un mezzo a quattro ruote, dall’altro ne soddisfa pienamente anche le istanze green e ambientali di cui sono proprio le nuove generazioni le prime sostenitrici.

Insomma, con Ami-100% ëlectric, Citroën si adegua perfettamente ai nuovi stili di consumo, facendosi sempre più vicina alle reali esigenze dei suoi clienti, e lo fa con un approccio audace e rivoluzionario, assolutamente moderno e decisamente fuori dagli schemi nel design così come nell’esperienza di guida che offre al cliente. Le possibilità di utilizzo sono tante, vantaggiose e personalizzate ad hoc, potendo il cliente sia acquistare, che noleggiare, che sfruttare la formula del carsharing da 1 giorno fino a 1 anno e più. Con un percorso totalmente digitale sul sito Citroën, il cliente potrà scoprire la configurazione più adatta, richiedere un test drive e ordinare la vettura direttamente online, da smartphone, tablet o pc, h24 e 7 giorni su 7.

E allora se Ami muoverti in città, se Ami la tecnologia, se Ami l’ambiente, se Ami i tuoi 14 anni, non ti resta che venire alla Milano Design City e salire a bordo della nuova Ami-100% ëlectric.

Immergiti nella rivoluzione!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Zona arancione: le faq aggiornate a febbraio e marzo 2021 per capire cosa si può fare

  • Zona gialla: le faq aggiornate a febbraio e marzo per capire cosa si può fare

  • Zona rossa: le faq aggiornate a febbraio e marzo per capire cosa si può fare

  • Milano, la Lombardia torna zona arancione: è ufficiale. Ecco cosa cambia e da quando

  • Sparatoria a Milano, un uomo di 48 anni è morto dopo aver aggredito i poliziotti

  • Covid, dati allarmanti da Ats Milano: altri comuni potrebbero finire in zona rossa

Torna su
MilanoToday è in caricamento