MilanoToday

Patto di stabilità, Cecchetti su Caldoro: “Dichiarazioni deliranti, giù le mani dai soldi del Nord”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

In merito alle dichiarazioni del Governatore campano, Stefano Caldoro, è intervenuto il Presidente della Commissione Bilancio di Regione Lombardia, Fabrizio Cecchetti.

"Siamo francamente stanchi - afferma Cecchetti - dei piagnistei di Caldoro. Affermare che le aziende campane sono "discriminate" rispetto a quelle lombarde è veramente qualcosa di ridicolo e mortificante rispetto alla verità dei fatti. Il Governatore campano lamenta ritardi maggiori nel Sud nei pagamenti delle pubbliche amministrazioni alle imprese rispetto a quanto avviene nelle Regioni del Nord e conclude con l'ennesima richiesta al Governo di maggiori liquidità. Tradotto significa che vogliono spillarci altri solti e per la precisione quelli dei nostri enti territoriali che il Patto di stabilità non ci consente di utilizzare.

Quello che Caldoro però si cura di non dire è che i loro ritardi nei pagamenti sono dovuti ai tanti e troppi sprechi del sistema di assistenzialismo meridionale, fra cui un mare di dipendenti pubblici di dubbia utilità, una sanità inefficiente ma pagata molto di più rispetto a quella lombarda e tanti altri canali di uscita delle risorse pubbliche più o meno limpidi. A questo punto chi è causa del suo male pianga se stesso. Non si può continuare a campare seguendo ciecamente la logica partenopea del "chiagne e fotte", dove a farne le spese sono sempre i soliti. Dato il periodo di crisi e considerato il fiume di denaro che per 60 anni abbiamo spedito in quelle zone - conclude Cecchetti - i lombardi si sono decisamente stancati di pagare per gli altri."

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto di stabilità, Cecchetti su Caldoro: “Dichiarazioni deliranti, giù le mani dai soldi del Nord”

MilanoToday è in caricamento