rotate-mobile

La casa impossibile: le ragioni di un problema molto più grande di Milano

Da place to be, posto in cui stare, città europea piena di vita, di eventi, di opportunità di lavoro, a città impossibilmente costosa resa insostenibile per il costo della vita e delle case

Di colpo, non si è parlato d’altro. Di quanto costa vivere a Milano. Di quanto costa, anzitutto e soprattutto, abitarci. Il “caro casa” è il vero protagonista di ogni dibattito pubblico, riempi i giornali e i convegni. È il perno attorno al quale si è ribaltata la narrazione cittadina di questo decennio passato: da place to be, posto in cui stare, città europea piena di vita, di eventi, di opportunità di lavoro, a città impossibilmente costosa, prima flagellata dalla pandemia e poi, rimosso quel breve e traumatico tempo delle nostre vite, resa insostenibile per il costo della vita e delle case. Per guardare laicamente ai fatti, è bene ricordare che il prima e il dopo sono strettamente connessi, non solo in ragione della sequenza temporale, ma anche di un nesso causale. È quello che provo a fare nella seconda puntata del mio Podcast “Dove Finisce Milano”, prodotto dal Centro Martini nell’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Continua a leggere su Gli Stati Generali...

Si parla di

Video popolari

La casa impossibile: le ragioni di un problema molto più grande di Milano

MilanoToday è in caricamento