rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Pd: Milano trascura i disabili

Il Partito Democratico denuncia il disinteresse della pubblica amministrazione per il problema dei disabili. Ci vogliono almeno 2 milioni di euro per potenziare i servizi, soprattutto quelli di zona

Il partito democratico denuncia che i servizi di assistenza ai disabili a Milano sono “trascurati, inefficaci e vittime di continui tagli”, nonostante l’amministrazione cittadina negli anni 70 e 80 avesse il primato di qualità in tutta Italia per questo tipo di tematiche.

Il Partito Democratico sollecita la Giunta Moratti a trovare almeno 2 milioni di euro, l’equivalente della cifra tagliata l’anno scorso per la Disabilità e Salute mentale.

“I disabili aumentano costantemente, anche per il sempre maggiore numero di stranieri in città, ma questa amministrazione  ha deciso inspiegabilmente di trascurare i servizi di assistenza e accompagnamento di chi soffre di fragilità fisica e mentale” ha affermato Andrea Fanzago, vicepresidente del Consiglio comunale.

Si spinge soprattutto per il potenziamento dei servizi di zona per disabili, fondamentali per la mobilità di queste persone “I nuclei zonali per i disabili sono solo cinque per tutte le 9 zone e possono contare soltanto su 14 assistenti sociali e uno psicologo. Per rafforzare questa rete fondamentale di assistenza occorre uno sforzo straordinario e le risorse di possono trovare, visto che la Giunta ha stanziato ben 13 milioni in tre anni per i custodi sociali” ha denunciato Marco Cormio, consigliere del Pd.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd: Milano trascura i disabili

MilanoToday è in caricamento