menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senna e Abbiati (Lega): “Commercianti in ginocchio, ma la giunta Sala non sospende la Tari”

La protesta

“Il governo promette sostegno economico alle attività produttive, ma il Comune di Milano, che ha lo stesso colore politico, si impegna affinché i soldi non arrivino ai cittadini. Come dire: oltre al danno pure la beffa e tutto firmato Partito democratico e Giuseppe Sala”. Intervengono così, in una nota, Gianmarco Senna e Gabriele Abbiati, rispettivamente consigliere regionale e consigliere comunale della Lega, sui disservizi che alcuni commercianti stanno riscontrando nell’ottenere cosiddetto bonus affitto, ovvero il credito di imposta che viene concesso alle attività economiche dal nuovo decreto del governo.

“Sono innumerevoli i disservizi che le categorie economiche lombarde stanno subendo da parte dello Stato da questo marzo ad oggi – spiegano Senna e Abbiati – una situazione veramente indecorosa, che va dagli indennizzi di 600 euro che in tantissimi non hanno visto, all'assenza di forme di aiuto concrete, fino alla mancata sospensione dei tributi. E oggi l'ennesima beffa: chi ha un'attività commerciale in affitto all'interno di una proprietà demaniale, non sta riuscendo ad interloquire con il Comune per usufruire del credito d'imposta perché la giunta Sala non ha dato alcuna indicazione agli uffici, lasciando la macchina amministrativa senza direttive al riguardo. Una farsa pazzesca firmata Pd”.

Sul caso specifico il Consigliere comunale Abbiati annuncia un’interrogazione al sindaco e all’assessore competente. Mentre Senna rincara la dose e sottolinea come “a fronte della chiusura e della crisi che pubblici esercizi e negozi stanno subendo, la giunta Sala non ha ancora fatto sapere nulla sulla sospensione della Tari. Anzi, a quanto pare sembra intenzionata a farla pagare comunque alle attività economiche. Con questa politica miope, rischiano di mettere in ginocchio Milano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento