Politica

Regione Lombardia, accordo raggiunto per i precari della scuola

Regione Lombardia e la Gelmini firmano un accordo con gli insegnanti e il personale precario della scuola: 100% dello stipendio per quelli che hanno perso il lavoro per un anno. In cambio i lavoratori si occuperanno di orientamento e reinserimento di studenti

E' stato firmato questo pomeriggio, dal Ministro dell’Istruzione Gelmini e dal presidente della Regione Formigoni, un accordo per gli insegnanti lombardi: avranno il 100% di stipendio i lavoratori che hanno appena terminato un contratto di un anno e si ritrovano ora senza lavoro all'interno della scuola.

Il provvedimento riguarderà circa 1500-2mila supplenti annuali, sia docenti che personale Ata, titolari del sussidio di disoccupazione. In cambio, questi lavoratori saranno impiegati per l’accompagnamento dei disabili, l’orientamento studenti, il reinserimento o il sostegno, oltre ad un punteggio da far valere in graduatoria.

"E' un accordo molto importante con cui raggiungiamo due obiettivi: garantiamo lo stipendio ai lavoratori che hanno perso il posto e miglioriamo l'offerta formativa delle scuole" ha spiegato il ministro Gelmini. Regione Lombardia contribuirà al progetto con 15 milioni di euro e al governo nazionale spetteranno i restanti oneri.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lombardia, accordo raggiunto per i precari della scuola

MilanoToday è in caricamento