menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Si discute di Irpef a Palazzo Marino

Si discute di Irpef a Palazzo Marino

Addizionale Irpef, tre proposte dalla maggioranza

Mentre la giunta vorrebbe esentare i redditi sotto i 18mila euro, il Pd "punta" alla soglia di 20mila e Sel a quella di 24mila. Atteso un vertice di maggioranza

Più complicato del previsto il nodo dell'addizionale Irpef e soprattutto delle esenzioni. Contro i 33mila euro attuali, la giunta aveva deciso di far scendere l'esenzione ai redditi sotto i 15mila euro, ma poi la stessa maggioranza aveva annunciato che questa soglia sarebbe stata innalzata in sede di dibattito in consiglio comunale.

L'ipotesi preferita dalla giunta è quella di fissare la soglia a 18mila euro, con lo 0,8% (aliquota massima possibile per legge) per tutti gli altri. Ma il Partito democratico "preme" per spostare la soglia a 20mila euro, mentre Sinistra ecologia e libertà vorrebbe fissarla a 24mila. In consiglio si è già cominciato il dibattito ma, ovviamente, la maggioranza vuole arrivare al "punto" con una proposta unitaria, che sarà elaborata dopo un maxi-vertice di maggioranza calendarizzato per mercoledì.

I sindacati sono nettamente contrari a ogni manovra sull'Irpef e hanno chiesto nuovamente a Palazzo Marino di fare di più sulla spending review piuttosto che mettere in difficoltà i lavoratori dipendenti e i pensionati. Il sindaco Giuliano Pisapia sta a guardare e preferisce non prendere posizione su una soglia piuttosto che un'altra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento