Un altro caso di violenza sulle donne a Busto Arsizio la consigliera regionale Maria Teresa Baldini (Fuxia people): "Che fine ha fatto l'assessorato alle pari opportunità della Lombardia?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

"Le istituzioni intervengano velocemente per arginare la crescente violenza sulle donne". E' la ferma posizione della consigliera regionale della Lombardia, Maria Teresa Baldini, alla luce del'ennesimo caso di cronaca che ha visto vittima di violenza sessuale e vessazioni un'assistente sociale in servizio di notte in una comunità per minorenni di Busto Arsizio.

"Le istituzioni di fatto sono assenti _ protesta Baldini _ ed è inutile che i politici si limitino a dissertare sulla violenza di genere tramite stampa e talk show: secondo Amnesty 2004, la violenza è la prima causa di decesso tra le donne europee, tra i 16 e 44 anni, prima ancor del cancro e degli incidenti. In politica purtroppo non esiste una cultura del rispetto del femminile: in Lombardia è sparito l'assessorato alle pari opportunità e io stessa, sulla mia pelle, durante la campagna elettorale per le amministrative a Milano, ne ho pagato le conseguenze di questo poco rispetto per la donna. A questo punto non servono più atti di contrizione o minuti di silenzio in segno di solidarietà: le priorità devono intervenire urgentemente per avviare progetti di una vera 'educazione dell'affettività'.

Il 28 settembre in Lombardia Fuxia People organizza al Pirellone un convegno dal titolo "La violenza non ha genere" per intraprendere proposte concrete per intervenire sull'aggressività maschile.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento