Consegnato l'Ambrogino d'Oro, standing ovation per Tettamanzi

Il sindaco Pisapia ha conferito i premi 2011: il cardinale dedica il riconoscimento "a tutti i milanesi". Medaglie anche per Eugenio Finardi, la Pfm, Guido Rossi e Rossana Rossanda

Dionigi Tettamanzi all'arrivo al teatro Dal Verme (foto Giambertone)

Questa mattina il sindaco Pisapia ha consegnato gli Ambrogini d’Oro 2011: come annunciato, il vincitore della Grande Medaglia d’Oro - il premio più prestigioso - è stato l'ex arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi, che ha poi commentato: "Lo dedico a tutti i milanesi del passato, del presente e del futuro". Le polemiche sull’opportunità di premiare il cardinale, suscitate tempo fa dalla Lega, sono solo un ricordo.

La cerimonia, aperta alle 11 da un discorso del sindaco - che ha parlato anche di smog - e durata un paio d’ore, si è conclusa con il riconoscimento per il cardinale, accolto da una standing ovation di tutti i presenti al Teatro Dal Verme. Moltissimi i giornalisti presenti che hanno assistito, insieme a tanti comuni cittadini, alla consegna  - da parte di Pisapia e del presidente del consiglio comunale Basilio Rizzo - di 59 premi.

Spiccano quelli ai musicisti (acclamatissimi) Eugenio Finardi e Premiata Forneria Marconi, alla partigiana e fondatrice del Manifesto Rossana Rossanda (non applaudita dall'opposizione, qui il video) , al giurista e professore della Bocconi Guido Rossi (ma noto ai più per il ruolo di commissario straordinario della Figc durante lo scandalo “Calciopoli”) e a tanti altri personaggi di rilievo del panorama meneghino. Ben 27 medaglie d’oro, oltre alle medaglie alla memoria e agli attestati alle associazioni - soprfattutto di volontariato - che hanno reso onore a Milano: in totale sono stati conferiti 59 premi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Le "civiche benemerenze" più applaudite sono state l’associazione Figli della Shoah, la Croce Rosa Celeste e il centro Clinico NEMO, che si occupa di curare i malati di Sla. Ma non sono mancati altri vincitori particolari: il sito internet Affaritaliani, il cinema Mexico di via Savona, il Liceo Berchet (che annovera tra i suoi ex alunni anche Pisapia) e la scuola media Majno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento