rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Consegnato l'Ambrogino d'Oro, standing ovation per Tettamanzi

Il sindaco Pisapia ha conferito i premi 2011: il cardinale dedica il riconoscimento "a tutti i milanesi". Medaglie anche per Eugenio Finardi, la Pfm, Guido Rossi e Rossana Rossanda

Questa mattina il sindaco Pisapia ha consegnato gli Ambrogini d’Oro 2011: come annunciato, il vincitore della Grande Medaglia d’Oro - il premio più prestigioso - è stato l'ex arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi, che ha poi commentato: "Lo dedico a tutti i milanesi del passato, del presente e del futuro". Le polemiche sull’opportunità di premiare il cardinale, suscitate tempo fa dalla Lega, sono solo un ricordo.

La cerimonia, aperta alle 11 da un discorso del sindaco - che ha parlato anche di smog - e durata un paio d’ore, si è conclusa con il riconoscimento per il cardinale, accolto da una standing ovation di tutti i presenti al Teatro Dal Verme. Moltissimi i giornalisti presenti che hanno assistito, insieme a tanti comuni cittadini, alla consegna  - da parte di Pisapia e del presidente del consiglio comunale Basilio Rizzo - di 59 premi.

Spiccano quelli ai musicisti (acclamatissimi) Eugenio Finardi e Premiata Forneria Marconi, alla partigiana e fondatrice del Manifesto Rossana Rossanda (non applaudita dall'opposizione, qui il video) , al giurista e professore della Bocconi Guido Rossi (ma noto ai più per il ruolo di commissario straordinario della Figc durante lo scandalo “Calciopoli”) e a tanti altri personaggi di rilievo del panorama meneghino. Ben 27 medaglie d’oro, oltre alle medaglie alla memoria e agli attestati alle associazioni - soprfattutto di volontariato - che hanno reso onore a Milano: in totale sono stati conferiti 59 premi.

Ambrogini d'oro 2011 © Giambertone/MilanoToday



Le "civiche benemerenze" più applaudite sono state l’associazione Figli della Shoah, la Croce Rosa Celeste e il centro Clinico NEMO, che si occupa di curare i malati di Sla. Ma non sono mancati altri vincitori particolari: il sito internet Affaritaliani, il cinema Mexico di via Savona, il Liceo Berchet (che annovera tra i suoi ex alunni anche Pisapia) e la scuola media Majno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnato l'Ambrogino d'Oro, standing ovation per Tettamanzi

MilanoToday è in caricamento