Politica

Autosospensione di Sala: chi è il vice sindaco Anna Scavuzzo

Classe 1976, consigliera comunale nel 2011, vice sindaco dal 2016: breve profilo della renziana di ferro che avrà pieni poteri dopo l'autosospensione del sindaco Beppe Sala

Anna Scavuzzo (foto Comune di Milano)

Anna Scavuzzo avrà i poteri del sindaco di Milano, dopo l'autosospensione di Giuseppe Sala, che risulterebbe indagato nell'inchiesta sulla piastra di Expo 2015 (all'epoca Sala era commissario e amministratore delegato di Expo 2015 Spa). La Scavuzzo è infatti vice sindaco, con delega all'educazione e ai rapporti con le comunità religiose. 

Ma chi è Anna Scavuzzo? Classe 1976, laureata in fisica e insegnante, coniugata, vive a Lambrate.

Eletta in consiglio comunale la prima volta nel 2011 per la Lista Civica per Pisapia, passa al Partito Democratico (è "renziana" di stretta osservanza) e viene eletta anche in Città Metropolitana, dove l'allora sindaco metropolitano Pisapia le conferisce la delega ad agricoltura, ambiente, parchi e giovani. Diventa anche consigliera d'amministrazione del Parco Agricolo Sud Milano.

Quando Lucia De Cesaris si dimette da vice sindaco di Milano, sono in tanti a pensare che la Scavuzzo sia "predestinata" a raccoglierne l'eredità. E invece il vice sindaco diventa Francesca Balzani (titolare della delega al bilancio). La Scavuzzo resta fuori dalla giunta "arancione".

Ma è solo questione di tempo: nel 2016 si ricandida in consiglio comunale, naturalmente nel Pd, e viene rieletta, quinta in lista con 2.207 preferenze. Stavolta le "spetta" il posto in giunta: il neo sindaco Giuseppe Sala le conferisce la delega all'educazione e ai rapporti con le comunità religiose e la promuove anche vice sindaco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autosospensione di Sala: chi è il vice sindaco Anna Scavuzzo

MilanoToday è in caricamento