rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica Duomo / Piazza della Scala

L'anziana russa che si è opposta alla guerra è cittadina onoraria di Milano

Lo ha deciso il consiglio comunale di Milano nella giornata di giovedì 7 aprile

Yelena Osipova è diventata cittadina onoraria di Milano. Il consiglio comunale, su iniziativa di Diana De Marchi del Pd, ha approvato la delibera di iniziativa consiliare per il conferimento della cittadinanza onoraria all'artista russa - sopravvissuta all’assedio nazista di Leningrado - arrestata e poi rilasciata per aver manifestato il suo dissenso nei confronti della guerra mossa dalla Russia contro l’Ucraina.

Osipova, 80enne, nelle scorse settimane era scesa in piazza con un cartello che recitava: "Soldato, lascia cadere la tua arma e sarai un vero eroe!". Per questo, come molti altri cittadini russi che si sono pubblicamente opposti alla guerra, è stata arrestata, e una volta rilasciata è ritornata a protestare.

Per il consiglio comunale "il conferimento della cittadinanza onoraria a Yelena Osipova rappresenta un forte segnale di solidarietà e vicinanza della città di Milano ad una donna simbolo delle cittadine e dei cittadini russi che si stanno battendo contro la guerra in Ucraina per la pace", si legge in una nota di Palazzo Marino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziana russa che si è opposta alla guerra è cittadina onoraria di Milano

MilanoToday è in caricamento