Politica Via IV Novembre

Trezzano, Sel: "Ora amministratori onesti"

Sinistra e Libertà è soddisfatta per le dimissioni di 12 consiglieri comunali e chiama a raccolta le forze sociali, le associazioni e i comitati

La Vigevanese a Trezzano sul Naviglio

Dodici consiglieri comunali di Trezzano sul Naviglio si sono dimessi dopo gli arresti per corruzione. E' soddisfatta Sinistra e Libertà: secondo il coordinatore del Corsichese Luca Gariboldi e la referente trezzanese Elena Felisatti, "questa vicenda ha pesantemente compromesso la fiducia nelle istituzioni. Ora c'è bisogno del coinvolgimento attivo delle forze sociali presenti sul territorio".

Ora Sel chiama a raccolta le "forze sociali presenti sul territorio, i comitati e le associazioni" e apre una fase di "tavoli di confronto per proporre alla città un progetto condiviso che dia una svolta". I temi cardine saranno la legalità, la difesa dell'ambiente, la viabilità, il Piano di governo del territorio, la scuola e la cultura ma anche le politiche sociali e lo sport.

"E' la quarta volta - concludono Gariboldi e la Felisatti - che Trezzano affronta il commissariamento. L'esperienza di Tomasino si è contraddistinta per litigiosità, cambi di giunta, spaccature in consiglio e infine l'arresto di esponenti della giunta e di funzionari comunali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trezzano, Sel: "Ora amministratori onesti"

MilanoToday è in caricamento