Salvini difende Garavaglia: "Ha aiutato associazione, se è un reato arrestate anche me"

Il leader leghista su Facebook interviene in difesa di Massimo Garavaglia, assessore regionale al bilancio indagato per turbativa d'asta

Massimo Garavaglia

E' intervenuto anche il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, sull'indagine a carico del "suo" assessore al bilancio in regione, l'esponente leghista Massimo Garavaglia, che risulta tra gli indagati dell'inchiesta "Operazione Entourage" per la quale - martedì 13 ottobre - sono state arrestate tre persone tra cui il vice presidente della Lombardia, Mario Mantovani.

Dopo essersi incontrato con il governatore Roberto Maroni per raccogliere le idee, Salvini ha affidato a Facebook la sua difesa di Garavaglia, da lui definito "leghista onesto e concreto". 

"E' indagato (e sputtanato da stamattina) perché la sua colpa sarebbe di aver aiutato una associazione di volontariato del suo territorio, che trasporta malati e dializzati", scrive Salvini sul suo profilo Facebook: "Avrebbe quindi 'truccato' un appalto, poi vinto da altri! Se aiutare (senza peraltro riuscirci) una associazione di volontariato è un reato, mi auto-denuncio anch'io: arrestatemi!".

Come tutti i post di Salvini, anche questo è stato molto condiviso e commentato. E - tra i commenti - non è mancato chi ha ironizzato sulle parole del segretario leghista. Come P.L., che replica: "Poverino, ha solo cercato di truccare un appalto... chi non l'avrebbe fatto, anche i ladri che cercano di rubare una banca ma non ce la fanno... (..) che gente che siamo, negare a queste persione la possibilità di riprovarci!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CHI E' MASSIMO GARAVAGLIA - Classe 1968, si laurea in economia e commercio e in scienze politiche. Diventa sindaco di Marcallo con Casone (Milano) a 29 anni, nel 1999, e viene rieletto per il secondo mandato. Nel frattempo nel 2006 è eletto deputato e, nel 2008, si candida al senato. Eletto, è il più giovane senatore della storia italiana. Nel 2013 diventa assessore regionale al bilancio nella giunta di Roberto Maroni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Coronavirus e coprifuoco Milano e Lombardia: si possono comprare alcolici ai supermercati dopo le 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento