menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il maroniano: "L'esercito? Pieno di zecche, parassiti e pidocchi rintanati in caserma"

A titolo "del tutto personale", Stefano Bruno Galli (Lista Maroni) si dissocia dalle mozioni in difesa dell'artiglieria a cavallo e spara a zero contro l'esercito

Il consiglio regionale ha approvato due mozioni per chiedere alla giunta di impegnarsi per tenere a Milano il reggimento dell'artiglieria a cavallo, in procinto di trasferirsi dalla caserma Santa Barbara di piazzale Perrucchetti a Vercelli. Ma durante il dibattito il capogruppo della lista Maroni Presidente, il politologo Stefano Bruno Galli, è intervenuto per dissociarsi dalle mozioni e, nel suo discorso, ha attaccato con veemenza l'esercito.

"Sin da quando maturavo la consapevolezza di autonomista - ha affermato Galli - ho sempre ritenuto l'esercito italiano come una sorta di ospite invadente e quasi indesiderato, poiché si tratta del braccio armato del potere coercitivo dello Stato". E poi: "L'esercito è un esempio lampante di carrozzone, che grava sulla spesa pubblica improduttiva".

E ancora, "l'esercito è stato simbolo deteriore, luogo di inefficienza, pieno di zecche e parassiti, di pidocchi, rintanati nelle caserme". Forse per mitigare le sue parole, Stefano Bruno Galli ha però avuto parole di apprezzamento per lo "slancio etico e morale dei ragazzi mandati a morire nella prima e nella seconda guerra mondiale".

Di tutt'altro avviso la gran parte del consiglio regionale, che ha approvato il documento unificato delle due mozioni di Pdl e Lega. "Il reggimento - ha spiegato Giulio Gallera del Pdl - fa parte della storia di Milano da 126 anni. Non sarebbe accettabile che la seconda città italiana, dopo avere perso il quinto reggimento alpini, il terzo reggimento Savoia cavalleria e il terzo reggimento bersaglieri, venga privata di quest'altro importante pezzo della storia militare italiana".

La "Voloire", com'è chiamata l'artiglieria a cavallo, pratica l'ippoterapia all'interno della caserma. E' alla Santa Barbara dagli anni '30 del XX secolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    A Milano ci sarà una mostra immersiva dedicata a Silvio Berlusconi

  • Coronavirus

    Salvina, che combatte la "stronza" ed è più forte della pandemia

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento