rotate-mobile
Politica

Acqua potabile, in arrivo l'aumento della tariffa

Le nuove tariffe arrivano dall'Autorità per l'energia e il gas. Il consiglio comunale studia il modo per neutralizzarle

Un altro balzello di cui si prevede l'aumento: la tariffa dell'acqua potabile. E' previsto un incremento di 7,80 euro medio per il 2013, a cui sommare almeno 1,50 euro in conto 2012 secondo le nuove tariffe dell'Aeeg, l'autorità per l'energia elettrica e il gas. Tariffe aggiornate dall'autorità nel 2011 ma non ancora attivate a milano.

La vicenda è intricata: i consiglieri comunali discuteranno una delibera per dare mandato all'Ato (Ambito territoriale ottimale per l'acqua) di negoziare un abbassamento delle tariffe con Metropolitana Milanese (ente gestore dell'acqua a Milano), in modo da annullare gli aumenti decisi dall'Aeeg. Tra le ipotesi in campo, un'agevolazione per le famiglie appartenenti a fasce più deboli.

"Aeeg in pratica non lascia agli enti locali margini di manovra", spiega Pierfrancesco Maran, assessore all'ambiente. E per Carlo Monguzzi (Pd), presidente della commissione ambiente, "è bene che Milano resti con le tariffe più basse d'Europa". L'acqua a Milano costa 0,60 euro al metro cubo, che per una famiglia di tre persone si traduce in media in 90 euro all'anno, corrispondenti a 150 metri cubi di consumo (410 litri al giorno).

L'incremento porta la tariffa a 0,609 euro al metro cubo per il 2012 e a 0,648 euro nel 2013.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua potabile, in arrivo l'aumento della tariffa

MilanoToday è in caricamento