rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Scontro in regione su bandiera e festa

Pd e Patto Civico non partecipano al gruppo di lavoro che istituirà il 29 maggio festa regionale e la croce di San Giorgio bandiera ufficiale. De Corato: "Rosa Camuna già simbolo da 40 anni"

Scontro in regione sulla festa della Lombardia e la bandiera ufficiale. La Lega, da ben due legislature, cerca di istituire il 29 maggio, giorno della battaglia di Legnano, come festa ufficiale e la croce di San Giorgio (croce rossa in campo bianco) come bandiera regionale. Un apposito gruppo di lavoro presieduto dalla leghista Silvana Santisi elaborerà il progetto di legge definitivo, tassativamente entro metà ottobre. Al gruppo parteciperanno Alessandro Sorte (Pdl), Stefano Bruno Galli (Maroni presidente), Riccardo De Corato (Fratelli d'Italia), Elisabetta Fatuzzo (Pensionati) ed Eugenio Casalino (M5S), mentre Pd e Patto Civico hanno fatto sapere che non sieredanno al tavolo ritenendo la questione "non prioritaria", anche se in aula diranno poi la loro.

"Vogliamo arrivare ad una scelta condivisa e senza pregiudizi - ha auspicato la relatrice, Silvana Santisi - Questi due provvedimenti non avranno costi per la collettività e rappresentano uno stimolo culturale in un contesto dove spesso si studia la storia antica senza conoscere la nostra". Massimiliano Romeo (Lega) parla di "identità come priorità", ricordando che la bandiera e la festa sono previste dallo statuto della regione.

Di diverso avviso Pd e Patto Civico. "E' la solita iniziativa propagandistica di una Lega in difficoltà", spiega Roberto Bruni (Patto Civico): "Il centrodestra tenta di giustificare questi progetti di legge in attuazione dello statuto, ma punti ben più importanti dello stesso statuto restano lettera morta". E per Fabio Pizzul (Pd), "è chiaro l'impianto ideologico e strumentale della Lega".

Per Riccardo De Corato (Fdi), infine, "visto che tutte le regioni hanno una loro bandiera che si adotti finalmente quella lombarda, ma non può essere del tutto simile a quella - con croce rossa su sfondo bianco - del comune di Milano. Immaginiamo di vederle sventolare insieme: i cittadini si confonderebbero". De Corato ricorda che "da quarant'anni la Rosa Camuna disegnata da Bruno Munari e Bob Noorda identifica la Lombardia in tutto il mondo". E sul 29 maggio, ricorrenza della battaglia di Legnano, per l'esponente di Fratelli d'Italia "l'inno di Mameli contiene già l'esplicito riferimento alla città lombarda: 'Dall'Alpe a Sicilia dovunque è Legnano', recita l'inno. Che, scritto nell'Ottocento, racchiude il riconoscimento al luogo dove i comuni lombardi sconfissero Barbarossa".

La croce di San Giorgio, originariamente della Repubblica marinara di Genova, è bandiera ufficiale dell'Inghilterra (e fino al 1972 dell'Irlanda del Nord) e della Georgia. Con alcune modifiche è contenuta anche nei vessilli di alcune regioni del mondo, tra cui (in Italia) la Liguria e la Sardegna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro in regione su bandiera e festa

MilanoToday è in caricamento