menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione di Beirut (Libano): arrivano in supporto 15 vigili del fuoco italiani, 3 sono lombardi

La missione per assistenza degli esperti in rischio chimico-batteriologico

E' atterrato a Beirut, nelle scorse ore, il team di 15 vigili del fuoco italiani esperti in rischio chimico-batteriologico e valutazioni di integrità strutturale. Tra loro vi sono 3 operatori della direzione generale dei vigili del fuoco Lombardia.

"Presteranno supporto tecnico alle autorità libanesi nelle rilevazioni ambientali di sostanze pericolose e per verificare la sicurezza delle strutture rimaste coinvolte nella tremenda esplosione. Concretamente vicini al Libano e agli abitanti di Beirut", sottolinea il presidente della Regione Attilio Fontana.

Gli uomini sono partiti dall'aeroporto militare di Pisa, nell'ambito del Meccanismo europeo di protezione civile. Trasportati personale e mezzi con un C-130 dell'Aeronautica Militare, il team a Beirut è a disposizione delle autorità locali per l'inizio delle operazioni. In Libano i tecnici del Corpo nazionale assicureranno supporto tecnico sul fronte del rischio chimico, mediante speciali dotazioni in possesso dei nuclei NBCR avanzati di Roma, Torino, Venezia e Milano, la capacità di rilevazioni ambientali di sostanze pericolose, nonché la ricognizione esperta per la sicurezza dello scenario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento