Politica Via Milano

Berlusconi sbaglia comizio e 'dice' ai giovani di votare a sinistra

E' accaduto nella giornata di venerdì a Segrate (Milano)

Berlusconi

Gaffe di Silvio Berlusconi venerdì sera nel Milanese, a Segrate. Il Cavaliere si è presentato ad una festa in piazza organizzata dalla lista civica di centrosinistra che corre per le elezioni comunali ed è rimasto là per circa 5 minuti "prima di accorgersi che aveva sbagliato manifestazione e che quella non era la festa della candidata del centrodestra". 

"Abbiamo prima visto arrivare un paio di auto e poi è sceso Berlusconi, con la scorta, e ha iniziato a muoversi tra gli stand della festa, dove c'erano soprattutto ragazzi. Non c'erano bandiere o simboli di partito, solo un gazebo politico della nostra lista". A raccontare l'episodio è il candidato sindaco per il centrosinistra Paolo Micheli, anche consigliere regionale. 

Secondo il suo racconto, Berlusconi ha chiesto ai ragazzi "come si chiamasse il candidato sindaco, loro gli hanno risposto 'Paolo Micheli' e lui ha detto 'allora mi raccomando andate a votare, trovate un'ora domenica per votare Paolo'".

"Poi si è reso conto che era la festa sbagliata - racconta - anche perché il candidato del centrodestra è una donna". E proprio lei, Tecla Fraschini, era in contemporanea al PalaSegrate in una manifestazione per la sua candidatura.

 "E' ovvio che lui non ha alcuna colpa, la responsabilità è di chi ce l'ha portato - ha detto il sindaco uscente del centrodestra Adriano Alessandrini - noi sapevamo che era in giro da queste parti e quindi lo aspettavamo alla nostra manifestazione, io poi sono anche uscito a cercarlo, ma era già andato via". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi sbaglia comizio e 'dice' ai giovani di votare a sinistra

MilanoToday è in caricamento