Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Bernardo contro negazionisti e no vax: "Dovrebbero studiare"

Le dure parole del candidato sindaco del centro destra contro l'universo dei negazionisti del covid

"Negazionisti e no vax dovrebbero studiare, stare in un reparto con pazienti malati e vederli morire. E poi forse farebbero un lavoro più serio". Queste le dure parole del candidato sindaco di Milano del centrodestra, Luca Bernardo contro l'universo di chi nega l'esistenza del covid e/o l'efficacia dei vaccini per contrastarlo.

L'attacco di Bernardo a negazionisti e no vax è arrivato come risposta a chi gli chiedeva di commentare la manifestazione che sabato 24 luglio ha visto circa 8mila persone 'invadere' il centro della città per protestare contro l'obbligo della certificazione verde imposto dal premier Mario Draghi.

Con una posizione senza ombre, il candidato del centro destra, che è primario di Pediatria del Fatebenefratelli, si è quindi schierato dalla parte della scienza intervenendo a margine della conferenza di Forza Italia al Pirellone sul progetto di legge per l'istituzione del Garante regionale degli anziani.

Lo scorso week-end, Bernardo era stato al centro di una polemica scaturita dalla denuncia del consigliere regionale di + Europa, Michele Usuelli che lo aveva accusato di girare armato nelle corsie d'ospedale. L'aspirante sindaco del capoluogo lombardo aveva ammesso di aver portato con sé al Fatebenefratelli una pistola, per cui ha il porto d'armi da molti anni, negando però di averla mai avuta in reparto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardo contro negazionisti e no vax: "Dovrebbero studiare"

MilanoToday è in caricamento