rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Politica

Dimissioni Moratti, Fontana affida il Welfare a Bertolaso

"Profondo conoscitore della macchina operativa della sanità lombarda", lo descrive il governatore

Dopo la notizia delle dimissioni della vicepresidente lombarda Letizia Moratti, il governatore lombardo Attilio Fontana annuncia la sua decisione di affidare la delega del Welfare a Guido Bertolaso, ex numero uno della protezione civile.

Cos'ha detto Beppe Sala sulle dimissioni di Letizia Moratti

"Procediamo - ha detto il presidente Fontana - immediatamente alla nomina di un assessore al Welfare che si occupi - senza distrazioni politiche - esclusivamente dei bisogni dei cittadini a partire dagli interventi sulle liste di attesa. Per questo, dopo aver informato i leader del centrodestra, ho deciso di affidare la delega del Welfare al dottor Guido Bertolaso, protagonista della campagna vaccinale in Lombardia e profondo conoscitore della macchina operativa della sanità lombarda".

"I dubbi che avevo espresso sul posizionamento politico di Letizia Moratti erano fondati. È chiaro che guarda verso sinistra e non da oggi", ha commentato Fontana a proposito delle dimissioni della vicepresidente, mercoledì 2 novembre a Roma, dove si trovava per una serie di incontri sul tema dell'autonomia.

"È sorprendente - ha continuato governatore - che l'assessore al Welfare dichiari oggi che l'azione della Giunta non sia sufficiente. Ne fa parte da un anno e mezzo e non mi pare che abbia sollevato mai problemi. Ciò che però conta oggi è che l'eccellente lavoro sulla campagna vaccinale e sul recupero delle prestazioni frenate dal Covid, non può fermarsi. Su questo sono impegnati i direttori generali di tutte le Ats e Asst della Regione ed è necessario non perdere nemmeno un attimo".

Bertolaso: "Onorato del nuovo incarico"

"Ringrazio il Presidente Attilio Fontana per avermi proposto come nuovo Assessore al Welfare della Regione Lombardia - ha dichiarato Bertolaso in un post sui social -. Un incarico di prestigio che accetto nell’esclusivo interesse dei cittadini lombardi, ai quali va il mio ringraziamento per l’affetto e la stima che mi hanno dimostrato in tutti questi anni".

"Cercherò ovviamente di onorare con il massimo impegno questo incarico, fino alla formazione della nuova Giunta che nascerà dopo le elezioni, cercando di valorizzare al massimo l’autonomia in materia di sanità e welfare che viene concessa alle Regioni - ha aggiunto il neo assessore -. Ora è il tempo di mettersi subito all’opera per continuare il lavoro cominciato dal mio predecessore, Letizia Moratti, su Pnrr, sanità territoriale e vaccinazioni, così da garantire l’efficacia della campagna contro il Covid-19 e preparare la Lombardia a tutti gli scenari possibili. Lo dobbiamo non solo alla memoria delle migliaia di vittime del Covid-19, ma anche a tutto il personale sanitario che, in questi ultimi due anni, si è speso con abnegazione a tutela della salute collettiva".

Gli auguri di Moratti

"Formulo a Guido Bertolaso, nuovo assessore al Welfare di Regione Lombardia, i migliori auguri di buon lavoro.  Guido ha collaborato con me, insieme con tutta la struttura Welfare, in un momento davvero difficile in piena condivisione di strategie e obiettivi - si legge in una nota di Moratti -. Auspico sinceramente che, con la determinazione che tutti gli riconosciamo, saprà da subito convincere il presidente Fontana, diversamente da quanto non sia riuscita a fare io, a non reintegrare nelle strutture sanitarie i medici no vax. Posizione peraltro già presa in queste ore da altri governatori regionali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimissioni Moratti, Fontana affida il Welfare a Bertolaso

MilanoToday è in caricamento