rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Natale senz'auguri: "I biglietti costano, ci rinunciamo"

I consiglieri comunali Rizzo e Sonego fanno una scelta "d'austerity": rinunciano ai 250 biglietti d'auguri natalizi che può inviare ogni consigliere (a spese del Comune)

Una scelta "d'austerity". I consiglieri comunali Basilio Rizzo e Anita Sonego (Sinistra per Pisapia), infatti, decidono quest'anno di non inviare 250 biglietti natalizi d'auguri. Ogni consigliere ne avrebbe diritto, a spese di Palazzo Marino. 

"Vista la grave situazione economica in cui versano le casse comunali e per contribuire, anche se per poche centinaia di euro, a testimoniare uno stile di sobrietà (del resto richiesto dal progressivo impoverimento della maggioranza della popolazione)", spiegano i due esponenti di sinistra in una nota. 

Di certo, un bel regalo per i "conti" di Tabacci.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale senz'auguri: "I biglietti costano, ci rinunciamo"

MilanoToday è in caricamento