Politica

Galbusera (Uil): "Bilancio non trasparente". Venerdì si riunisce giunta

"Assenza di reale confronto, poca trasparenza e decisioni inique''. Così, il segretario Uil di Milano e Lombardia, Walter Galbusera, in merito all'approvazione del bilancio 2013 del Comune di Milano. Il termine per l'approvazione al 30 novembre

Walter Galbusera (Uil Milano)

"Assenza di reale confronto, poca trasparenza e decisioni inique''. Così, il segretario Uil di Milano e Lombardia, Walter Galbusera, in merito all'approvazione del bilancio 2013 del Comune di Milano.

''Le organizzazioni sindacali non sono state poste in condizione di confrontarsi seriamente sul merito né delle linee strategiche né dei criteri e delle decisioni che ne dovrebbero scaturire'', aggiunge Galbusera, secondo il quale ''assistiamo ad un dibattito farraginoso che ruota attorno a cifre avulse da un quadro complessivo trasparente dei valori di bilancio''.

Il sindacalista, che però punta il dito contro un'amministrazione comunale che ''sembra dirigere i suoi appetiti sulla nuova service tax. Sarebbe auspicabile che il Comune producesse uno sforzo eccezionale per combattere l'evasione''. Invece, secondo Galbusera, ''il grande sforzo viene prodotto per sostituire Equitalia nella riscossione, con risultati che sono tutti da vedere''.

Per il sindacalista, ''la Giunta e il Consiglio si devono rendere conto che è profondamente iniquo aumentare le tasse a lavoratori e pensionati che vivono in una città come Milano''.

E venerdì si riunirà la Giunta del Comune di Milano per iniziare a discutere una proposta di bilancio, "sarà una giunta aperta, per gli incontri con i capigruppo, a cui verrà illustrata la proposta, e aperta a miglioramenti".

Lo ha specificato questo pomeriggio in Commissione l'assessore al Bilancio Francesca Balzani. "Il termine per l'approvazione del Bilancio - ha ricordato l'assessore - è stato spostato dal Governo al 30 novembre ma occorre iniziare da subito l'iter soprattutto per fare il prima possibile gli investimenti per Expo e non solo". L'assessore ha poi sottolineato come lo scenario attuale sia incerto soprattutto a livello nazionale "perché fare l'operazione dell'Imu senza coperture è un fatto pesante. Le incertezze a livello nazionale - ha concluso - le paghiamo tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galbusera (Uil): "Bilancio non trasparente". Venerdì si riunisce giunta

MilanoToday è in caricamento