Politica Duomo / Piazza del Duomo

Bilancio dei comuni: in Lombardia Milano e altri 300 a rischio

Assemblea straordinaria Anci Lombardia col presidente nazionale Fassino: "Il governo non chieda più sacrifici ai sindaci"

L'assemblea Anci Lombardia (foto Andrea Rozzoni, Twitter)

Trecento comuni a rischio bilancio in Lombardia, 1.800 in tutta Italia. Numeri drammatici che hanno convinto l'Anci lombarda a convocare un'assemblea straordinaria con il presidente nazionale Piero Fassino (sindaco di Torino). Secondo Roberto Scanagatti (sindaco di Monza e presidente regionale dell'Anci), è necessario "un decreto legge del governo per gli enti locali, che recuperi alcuni elementi rimasti fuori dalla legge di stabilità".

Preoccupa soprattutto il fondo di "ricompensazione" dell'Imu e della Tasi, che non è stato (ancora) rifinanziato. Tra i comuni "a rischio" c'è anche Milano.

"Oltre un certo limite è impossibile, per i comuni, ridurre le risorse", ha dichiarato Fassino: "Quando un comune spende, non lo fa per giocare al casinò ma per dare i servizi ai cittadini". Fassino ha ricordato il negoziato in corso con il governo: "Mi auguro - ha concluso - che la prossima settimana si arrivi ad una conclusione positiva".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio dei comuni: in Lombardia Milano e altri 300 a rischio

MilanoToday è in caricamento